Skip to main content

Missili dell’Ucraina su Kherson, morti 41 soldati russi, colpiti depositi munizioni

EPA/TOMS KALNINS

KIEV – Le armi micidiali fornite a Zelensky dall’Occidente, in particolare dagli Usa di Biden, funzionano. L’esercito ucraino ha preso di mira due depositi di munizioni russi. Lo rende noto Kiev Indipendent aggiungendo che, secondo il comando operativo “Sud”, le forze ucraine hanno ucciso 41 soldati russi e distrutto tre obici “Msta-B”, un drone “Eleron-3”, un centro di controllo e sette veicoli corazzati e militari. L’esercito ucraino ha anche effettuato sei attacchi aerei nel distretto di Beryslav nell’oblast di Kherson, colpendo posizioni di personale, armi ed equipaggiamento russi.

Nessuna prospettiva di pace dunque, anzi Zelensky esulta e dichiara: ” più perdite i russi subiranno e prima finirà la guerra di liberazione dell’Ucraina dagli invasori”.

armi, Biden, russi, soldati, uccisi, Ucraina


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741