Le date esatte

Reddito di cittadinanza: si paga dopo ferragosto, in due fasi. Le precisazioni dell’Inps

I grillini, Di Maio in testa, esultano per approvazione reddito cittadinanza (youtube)

ROMA – Il reddito di cittadinanza sarà accreditato subito dopo Ferragosto: lo conferma l’Inps, spiegando che il calendario dei pagamenti di reddito e pensione di cittadinanza non subisce variazioni nelle ferie estive.

Il calendario dei pagamenti del reddito di cittadinanza ogni mese si articola in due fasi:

  • subito dopo il 15 del mese viene effettuata la prima ricarica per coloro che ne hanno fatto la prima domanda, oppure hanno richiesto il rinnovo, nel mese precedente;
  • verso la fine del mese, intorno al 27, viene invece pagato il reddito di cittadinanza per coloro che lo percepiscono da più mesi.

La precisazione risulta opportuna perché in questi ultimi mesi molte famiglie stanno raggiungendo il limite di percezione della misura. Come stabilito dalla legge, il reddito di cittadinanza può essere goduto per un massimo di 18 mesi continuativi, dopodiché la misura decade e si può fare domanda di rinnovo, ma solo dal mese successivo a quello in cui viene effettuata l’ultima ricarica. Pertanto il pagamento resta sospeso per un mese.

Per le altre famiglie, ossia per coloro che sono in attesa di una ricarica compresa tra la 2ᵃ e la 18ᵃ, il reddito di cittadinanza verrà pagato regolarmente alla fine del mese, tra venerdì 26 e sabato 27 agosto.

cittadinanza, inps, pagamento, reddito


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080