Skip to main content

Conte attacca Draghi: “Con noi spread a 100 punti, adesso a 231”

Mario Draghi e Giuseppe Conte ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

ROMA – Giuseppe Conte torna ad attaccare il suo successore Mario Draghi, proprio sul campo dell’economia: “Noi alla fine del Conte 2 abbiamo lasciato lo spread sotto i 100. Ora veleggia sopra i 200, con 5 variazioni di bilancio, 140 miliardi. Poi arriva qualcuno e ci spiega che c’è debito buono e debito cattivo, ma quando la gente muore è difficile fare la differenza tra debito buono e cattivo”.

Conte, draghi, spread


Paolo Padoin

Già Prefetto di FirenzeMail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741