Skip to main content

Fisco: arriva VeRa, il superalgoritmo che dovrebbe stanare gli evasori

Agenzia delle Entrate, ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

ROMA – Un nuovo strumento informatico darà una mano al fisco per stanare gli evasori, controllando tutte le attività dei contribuenti. Ha già avuto l’ok del Garante della privacy.

Il Fisco col nuovo superalgoritmo è pronto a entrare in azione scovando gli evasori fiscali. Si chiama VeRa (Verifica dei Rapporti finanziari) l’intelligenza artificiale che aiuterà gli uomini di Agenzia delle entrate a individuare le possibili trasgressioni. Al momento il programma è alla sua prima versione, e si parla di elaborare in futuro milioni e milioni di dati in arrivo al fine di redigere delle vere e proprie liste in cui compariranno i contribuenti a rischio evasione.

Saranno incrociati i dati dei conti correnti, immobiliari, finanziari, così come quelli delle fatture elettroniche e dei pagamenti con le carte. Il tutto analizzando dati “pseudo anonimizzati”, che saranno abbinati ai nomi reali dei contribuenti laddove risulti davvero un rischio evasione. A quel punto scatterà una prima chiamata al cittadino per chiedere conto delle anomalie riscontrate.

Per il 2022, Agenzia delle entrate mira a recuperare dalla lotta all’evasione 14,4 miliardi. Per il 2023 si punta a 15,9 miliardi, che dovrebbero diventare 16,1 nel 2024.

algoritmo, evasione, Fisco, VeRa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741