Skip to main content

Caro bollette e crisi energetica, Conte attacca ancora Draghi: “Governo intervenuto in ritardo per famiglie e imprese”

L’ex premier Giuseppe Conte

ROMA – Giuseppe Conte parte nuovamente all’attacco di Draghi: “Oggi tutti scoprono che per rispondere all’emergenza che impatta su famiglie e imprese con bollette insostenibili serve un Recovery Fund, sul modello dei 209 miliardi ottenuti dal mio Governo in Europa per la pandemia nel 2020.
Ora anche il Fondo Monetario internazionale individua questa soluzione. Noi lo diciamo al Governo Draghi dal febbraio scorso, ma l’Italia per mesi non è riuscita a imporre questa priorità”.

Lo scrive il leader del M5s, Giuseppe Conte, su Facebook.
“In queste ore apprendiamo che Germania e Francia hanno lavorato per via bilaterale e approntato una soluzione che taglia completamente fuori il nostro Paese: si scambieranno nel reciproco interesse gas contro energia elettrica – ha aggiunto -. La retorica del prestigio e del Governo dei Migliori si scontra contro una dura realtà: allo stato nessuna soluzione comune che protegga i nostri cittadini e le nostre imprese contro crisi e caro bollette”.

Conte, draghi, energia


Paolo Padoin

Già Prefetto di FirenzeMail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741