Vittoria Meloni: Esultano sovranisti europei, ma Bruxelles tace e attende le prime mosse del nuovo governo

BRUXELLES – Esultano i politici sovranisti in Ungheria, Polonia, Svezia e nella Francia di Marine Le Pen. A Bruxelles prevale il silenzio. L’Europa accoglie così, a caldo, il trionfo del centrodestra a trazione Giorgia Meloni e si prepara ad un’Italia che, dal punto di vista della collocazione politica, risulterà diversa rispetto a quella targata Mario Draghi. Con possibili conseguenze sui negoziati chiave che ci aspettano da qui a dicembre, a cominciare da quello sulla terza tranche dei fondi del Pnrr, anche in relazione alle dichiarazioni, in parte rettificate, di Ursula von dert Leyen.

Laconico e scontato il giudizio dell’esecutivo Ue: “La Commissione lavora con i governi eletti dal voto nelle urne negli stati Ue, lo stesso si applica in questo caso come in tutti gli altri: speriamo di avere una cooperazione costruttiva con le autorità italiane, ora stiamo aspettando che l’Italia formi un governo secondo le procedure della sua costituzione”, ha detto il portavoce della Commissione Europea, Eric Mamer.

All’Eurocamera Fratelli d’Italia siede con i Conservatori e Riformisti assieme ai polacchi del Pis, al governo, e agli Svedesi Democratici, che hanno appena incassato una exploit alle ultime elezioni. La Lega, invece, sta con i lepenisti del Ressemblement National. E Jordan Bardella, eurodeputato e ‘big’ del partito di Marine Le Pen, è stato tra i primi ad esultare. “Gli italiani hanno dato una lezione di umiltà all’Unione Europea che, per voce della signora Von Der Leyen, ha preteso di imporre loro il voto. Nessuna minaccia di alcun tipo può fermare la democrazia: i popoli europei alzano la testa e prendono in mano il loro destino!”, ha scritto in un tweet.

L’esultanza del premier polacco Mateusz Morawiecki (“Congratulazioni Giorgia Meloni!”) e il tweet di Balazs Orban, consigliere politico dell’ungherese Viktor Orban, auspicano proprio questo: “Complimenti Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Silvio Berlusconi per le elezioni di oggi! In questi tempi difficili, abbiamo bisogno più che mai di amici che condividano una visione e un approccio comune alle sfide dell’Europa”. Plaude anche l’ultradestra spagnola di Vox: “Stanotte milioni di europei ripongono le loro speranze sull’Italia. Giorgia Meloni ha indicato la strada per un’Europa orgogliosa, libera e di nazioni sovrane”, ha cinguettato il leader Santiago Abascal.

esultano, Le Pen, Meloni, Orban, sovranisti, ue


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080