Skip to main content

Rave party con tremila persone a Modena: fermato dal ministro Piantedosi. Mandato al prefetto per liberare l’area

Immagine del rave party nel Modenese (Foto ANSA)

MODENA – Chi fermerà la musica del rave party? Il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ha dato mandato al prefetto di Modena e al capo della Polizia di adottare, raccordandosi con l’Autorità giudiziaria, ogni iniziativa per interrompere il Rave party organizzato a Modena e liberare l’area al più presto. Già domani, 31 ottobre 2022, Piantedosi porterà in Cdm, per un primo esame, una serie di misure normative per dare nuovi e più efficaci strumenti di prevenzione e intervento rispetto a casi del genere.

Nell’area occupata, intanto, dopo la nottata si è fermata la musica del Rave party, organizzato a Modena in un capannone in zona Cittanova, vicino alle uscite autostradali di Modena Nord e al supermercato Grandemilia. Sono almeno tremila le persone accampate nel grande stabile in disuso per la festa di Halloween dal titolo ‘Witchtek 2K22’.

In un messaggio sui social diffuso nelle scorse ore dagli organizzatori si diceva: “Stasera le crew si riuniranno per darvi ciò che vi è stato promesso… durante tutta la giornata verranno date delle indicazioni, seguitele. Quando uscirà la posizione sarà necessario essere tutti in un raggio ristretto”; “Abbiamo voglia di combattere per ciò in cui tutti noi crediamo abbiamo bisogno che ognuno faccia la propria parte. State attenti a Biella, stanno fermando camion francesi e li scortano fuori regione!”.

Matteo Piantedosi, Modena, rave party


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741