Skip to main content

Meloni ad al Sisi: “Forte attenzione dell’Italia sui casi Regeni e Zaki”

Giorgia Meloni stringe la mano al presidente egiziano Al Sisi (Foto ANSA)

SHARM EL SHEIKH – La presidente del Consiglio Giorgia Meloni a Sharm el-Sheikh per la cerimonia inaugurale degli incontri della Cop27, la conferenza sul clima delle Nazioni Unite, accompagnata dal ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica, Gilberto Pichetto, è stata accolta dal presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi e dal segretario generale dell’Onu Antonio Guterres.

Durante l’incontro si è parlato di approvvigionamento energetico, fonti rinnovabili, crisi climatica e immigrazione L’incontro – si legge in una nota di Palazzo Chigi – ha dato occasione alla premier Meloni di sollevare il tema del rispetto dei diritti umani e di sottolineare la forte attenzione dell’Italia sui casi di Giulio Regeni e Patrick Zaki.

“L’incontro ha toccato la questione dello studente italiano Regeni e della cooperazione per raggiungere la verità e ottenere giustizia”, ha precisato il portavoce ufficiale della Presidenza egiziana, ambasciatore Bassam Radi, riferendosi ai temi al centro del bilaterale senza aggiungere altro sulla questione. Il presidente egiziano al-Sisi ha espresso la propria “aspirazione” che la visita della premier Meloni in Egitto dia un “nuovo impulso” alle relazioni fra Roma e il Cairo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741