Skip to main content

Giornalista Greta Beccaglia: molestatore condannato a un anno e sei mesi. Risarcimenti a Fnsi, Ast e Ordine come parti civili

Greta Beccaglia e l’episodio del 27 novembre 2021 dopo Empoli-Fiorentina

FIRENZE – E’ stato condannato a un anno e sei mesi dal giudice Angelo Pezzuti, con rito abbreviato, il ristoratore marchigiano Andrea Serrani, imputato per molestia sessuale alla giornalista Greta Beccaglia di Toscana Tv, a Empoli, dopo la partita della squadra di casa con la Fiorentina del 27 novembre 2021.

Il giudice ha disposto la sospensione della pena per 5 anni subordinandola alla partecipazione dell’imputato a percorsi di recupero. La reporter era impegnata in una diretta al termine del match Empoli-Fiorentina, all’uscita dallo stadio Castellani di Empoli la sera del 27 novembre 2021. L’uomo, sostenitore della Fiorentina, è stato anche condannato a una provvisionale di 10mila euro nei confronti della giornalista e di 5mila testa a Ordine dei Giornalisti e Fnsi e Associazione Stampa Toscana, costituiti parte civile nel procedimento. In Aula, FNsi e Ast erano rappresentate da San Bennucci, mentre l’Ordine nazionale e regionale è stato rappresentato da Giampaolo Marchini.

Andrea Serrani, Ast, Fnsi, Greta Beccaglia, molestatore, Odine dei giornalisti, parti civili


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741