Skip to main content

Roma: incendiate 5 auto della Tim. La rivendicazione degli anarchici

Cinque auto, col logo Tim, sono state date alle fiamme nel piazzale della sede della Telecom di via Val di Lanzo, a Roma. ANSA/FABIO FRUSTACI

ROMA – Cinque auto, col logo Tim, sono state date alle fiamme nel piazzale della sede della Telecom di via Val di Lanzo, a Roma.  Il rogo ha distrutto tre auto e ne ha danneggiato le altre due. Poco distante scritte contro il 41 bis.   

Ed in serata è arrivata la rivendicazione degli anarchici. “Nelle prime ore della notte di lunedì 30 gennaio abbiamo portato avanti un’azione incendiaria contro Tim. L’attacco è stato condotto introducendoci nel parcheggio di una delle sue sedi ed appiccando il fuoco a 5 veicoli. Tim collabora attivamente al controllo sociale attraverso l’installazione della rete della fibra ottica, telecamere e braccialetti elettronici”. Questa la rivendicazione apparsa sui siti degli anarchici in relazione al rogo nel piazzale di una sede Telecom a Roma. “Che lo stato assassino e i padroni sappiano che questo è solo l’inizio e più che una minaccia è una promessa”, concludono, esprimendo solidarietà ad Alfredo Cospito, “in lotta contro il 41 bis”.

“Il potere e le sue ramificazioni – si legge nel messaggio – sono ovunque e chiunque voglia colpirlo ha solo l’imbarazzo della scelta. Agire oggi, senza attendere a momenti più propizi, né scendere a compromessi, così come il potere si scaglia ogni giorno ed ogni ora contro le nostre vite, anche la rivolta dev’essere quotidiana e permanente. Affinché il fuoco della negazione divampi sempre più nelle città con un’indomabile forza per diffondere il chaos nel vostro mondo fatto di ordine e repressione”. Oltre a Cospito, viene espressa solidarietà “a Juan, Anna, Ivan e tutti gli anarchici ostaggi nelle galere dello stato”.

anarchici, incendio, tim

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741