Skip to main content

Treni: in Toscana operativi i primi 4 treni Pop

La presentazione alla Stazione di Santa Maria Novella (foto FSNews Ferrovie FS Italiane)

FIRENZE – Iniziano a circolare oggi, 7 marzo 2023 sui binari della Toscana i primi quattro treni Pop del Regionale di Trenitalia, società capofila del polo passeggeri del Gruppo Fs italiane. A questi durante il 2023 se ne aggiungeranno gradualmente altri 15, che completeranno la flotta prevista di 19 Pop in totale.

I nuovi treni, progettati e costruiti da Alstom, sono stati presentati oggi nella stazione di Firenze Santa Maria Novella con un viaggio inaugurale fino a Prato alla presenza di Sabrina De Filippis, direttore business regionale di Trenitalia, Dario Nardella, sindaco di Firenze, Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana e Stefano Baccelli, assessore regionale alle infrastrutture e trasporti.

“I nuovi treni Pop che circoleranno nella regione, frutto del piano di investimenti portato avanti in questi anni, contribuiranno a rendere l’esperienza di viaggio dei passeggeri ancora più confortevole e sostenibile e ad abbassare l’età media dei mezzi in circolazione”, ha dichiarato Sabrina De Filippis.

I Pop circoleranno sulla linea di cintura tra Pistoia-Prato-Firenze-Montevarchi. Tecnologicamente avanzati ed ecologici, i nuovi Pop a 4 carrozze consentono di far viaggiare 500 persone con oltre 300 posti a sedere e 12 posti per le bici.

Maggiore comfort, prese elettriche e Usb ad ogni posto, climatizzazione autoregolante, maggiori informazioni durante il viaggio grazie alla presenza di 30 monitor presenti su ogni treno e 32 telecamere di videosorveglianza. Inoltre è stato aumentato lo spazio per i mezzi a due ruote grazie alla presenza di 12 posti bici, con possibilità di ricarica delle bici elettriche. Attenzione anche per l’accessibilità dei viaggiatori a mobilità ridotta con la presenza di un bagno attrezzato e due posti per sedie a rotelle. I treni Pop ridurranno del 30% i consumi energetici rispetto ai treni precedenti, e sono realizzati con materiali che per il 95% potranno essere riciclati.

“Aumenta, e lo dico con soddisfazione – ha detto il presidente Giani – l’offerta di trasporto pubblico attraverso nuovi treni che hanno tutti gli standard qualitativi per offrire confort e notevole  efficienza. E’ un altro passo avanti verso la mobilità sostenibile, ma soprattutto aumentando l’offerta di trasporto pubblico, in questo caso su treno, possiamo auspicare che la scelta del trasporto pubblico possa finalmente prevalere rispetto all’uso del mezzo privato”. 

Dario Nardella, eugenio giani, Fs ferrovie italiane, Sabrina De Filippis, Stefano Baccelli, treni pop in toscana


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741