Skip to main content

Elezioni comunali 2023: al ballottaggio Massa, Siena e anche Pisa (per 20 voti). Affluenza bassa. Male il M5S

Michele Conti, sindaco uscente di Pisa, andrà al ballottagio per 20 voti

ROMA – Nei tre capoluoghi di provincia della Toscana al voto in queste amministrative – Massa, Pisa e Siena – si va al ballottaggio. A Pisa il sindaco uscente, Michele Conti, ha sfiorato la vittoria al primo turno: va al ballottaggio del 28 maggio 2023 solo per venti voti. In ogni caso, il primo turno delle elezioni comunali 2023 vede il Centrodestra primeggiare in quattro città (Imperia, Treviso, Sondrio, e Latina) e il Centrosinistra in due (Brescia e Teramo. In 7 città si andrà invece al ballottaggio, tra due settimane: Ancona, Brindisi, Terni, Vicenza e, appunto, Massa, Pisa e Siena. Fuori dalla corsa Fdi a Massa, dove contro il centrosinistra correrà il candidato di Lega-Fi.13 comuni capoluogo.

Fratelli d’Italia è sempre il primo partito nella coalizione di centrodestra eccetto a Treviso, Massa e Brindisi. Male il Movimento 5 Stelle che supera il 5% dei voti solo a Terni e Brindisi. Il Pd guida il centrosinistra alla conferma del sindaco di Brescia con un risultato di lista che raggiunge il 26,6%. Il partito di Elly Schlein supera il 20% anche a Pisa (23,5%) e Ancona (21,3%).

A Teramo è la lista del sindaco Gianguido D’Alberto a trascinare il centrosinistra alla vittoria con il 15,2%. Il Pd ottiene solo il 9,4%, non raggiungendo la doppia cifra. FdI fa il vuoto a Latina raggiungendo il 28,7% dei voti. Bene anche ad Ancona (18,6%), Terni (18%) e Brescia (16,5%). Il partito della premier Giorgia Meloni e’ sempre primo nel centrodestra eccetto i comuni di Treviso e Massa (dove prevale la Lega) e Brindisi (dove prevale Forza Italia). Va sottolineato che a Massa il centrodestra si e’ spaccato. FdI e Moderati hanno sostenuto un candidato sindaco escluso dal ballottaggio, a cui accedono i candidati di Lega-FI e del centrosinistra.

Nel primo turno l’affluenza è scesa al 59,03% (-2,19% rispetto al voto precedente). Il centrodestra strappa il sindaco di Latina e conferma i sindaci di Sondrio, Treviso e Imperia (con l’ex ministro dell’Interno e sindaco uscente Claudio Scajola). Il centrosinistra conferma i sindaci di Brescia e Teramo. Il 28 e 29 maggio ci saranno ballottaggi tra centrosinistra e centrodestra nei comuni di Ancona, Brindisi, Vicenza, Pisa e Siena. A Pisa Michele Conti (centrodestra) ha mancato la vittoria al primo turno per soli 15 voti. A Terni il ballottaggio sara’ tra il centrodestra e il Presidente della Ternana calcio e di Unicusano, Stefano Bandecchi, sostenuto da Alternativa popolare e liste civiche. A Massa il ballottaggio sara’ tra il candidato di Lega e FI contro il centrosinistra. Il candidato di FdI e Moderati e’ arrivato terzo. A Fiumicino il centrodestra al primo turno, guidato dall’ex ministro centrista Mario Baccini, strappa il comune al centrosinistra (il sindaco uscente dopo due mandati e’ Esterino Montino). Nelle precedenti elezioni il centrodestra vinse nei capoluoghi a Sondrio, Terni, Treviso, Vicenza, Massa, Pisa, Siena e Imperia. Il centrosinistra vinse a Latina, Brescia, Ancona, Brindisi e Teramo.

centrodestra, centrosinistra, M5S, massa, michele conti, Pisa al ballottaggio, siena


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741