Skip to main content

Grosseto: uccise la compagna a coltellate, condannato a 26 anni

GROSSETO – La Corte d’assise di Grosseto ha condannato a 26 anni di carcere Nicola Stefanini, 50 anni, accusato di aver ucciso a coltellate la sua compagna Silvia Manetti, 46 anni, la sera dell’11 agosto del 2021 sulla strada a Monterotondo Marittimo (Grosseto) dopo una lite.

Il pm Giampaolo Melchionna aveva chiesto per il cinquantenne una condanna a 24 anni per l’omicidio, a un anno e a 5mila euro di multa per il porto del coltello e a un anno di arresto per il danneggiamento dell’auto di servizio, oltre all’interdizione perpetua dei pubblici uffici. La Corte ha anche disposto una provvisionale di 300.000 euro ciascuno per i due figli della vittima, di 200.000 per la madre e 100mila per la sorella.

L’omicidio avvenne dopo una discussione tra i due, mentre stavano facendo rincasando in auto a Monterotondo dopo aver festeggiato tre anni di fidanzamento. Fu lo stesso Stefanini a chiamare il 112 dicendo di aver ucciso la donna.

condannato a 26 anni per l'omicidio della compagna, Corte d'assise di grosseto, Nicola Stefanini, Silvia Manetti


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741