Skip to main content

Toscana, agribusiness: bando da 1,6 milioni per formare figure professionali

FIRENZE – La formazione di figure professionali per la filiera Agribusiness è l’obiettivo dell’avviso da 1,6 milioni di euro di risorse del Fondo Sociale Europeo (Fse+ 21/27), che è stato pubblicato il 27 luglio 2023.

L’avviso è rivolto a partenariati composti da almeno un organismo formativo accreditato per questo ambito, come capofila, e un’impresa del settore attiva in Toscana. Il partenariato potrà essere, in via facoltativa, integrato da Istituti di istruzione superiore, Università, Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (Cpia) e Fondazioni Its (Istituti tecnologici superiori).

“Con questo avviso vogliamo sviluppare un’offerta formativa di qualità, finalizzata all’inserimento o al reinserimento lavorativo di persone disoccupate o inattive e utile a supportare le imprese del settore nel percorso di innovazione e sviluppo sostenibile”, spiega l’assessora alla formazione e al lavoro Alessandra Nardini.

“L’obiettivo – prosegue l’assessora – è quello di sviluppare profili professionali altamente qualificati nell’ambito delle diverse professionalità che operano nella filiera dell’Agribusiness, con specifica attenzione alle figure professionali più richieste dal mercato del lavoro nelle imprese di produzione, trasformazione e commercializzazione della filiera, così come nelle realtà locali che si occupano dell’allevamento animale ed in particolare di quello equino”.

Nell’ambito dell’avviso – promosso anche attraverso GiovaniSì, il progetto regionale per l’autonomia dei giovani – è prevista, infatti, una specifica riserva di 533mila euro per progetti che finanzino percorsi di formazione nell’ambito dell’allevamento equino.

Modalità di presentazione delle domande

Le domande di partecipazione potranno essere presentate fino alle 13 del 29 settembre 2023, attraverso il Sistema Informativo FSE (https://web.rete.toscana.it/fse3).

Per ciascun progetto, della durata massima di 12 mesi, dovrà essere proposto un unico percorso formativo, finalizzato al rilascio di una qualifica professionale di cui al Repertorio Regionale delle Figure Professionali, ad eccezione della Figura professionale del “Giardiniere d’arte per giardini e parchi storici”, per la quale la Regione ha attivato nei mesi scorsi un avviso specifico. Ogni percorso dovrà essere destinato a 15 allievi/e, che in fase di gestione potranno essere aumentati fino a 20, senza che ciò comporti un maggior contributo.

Rilasceranno una qualifica professionale compresa nel Repertorio Regionale delle Figure Professionali, ad eccezione della Figura professionale del “Giardiniere d’arte per giardini e parchi storici”, per la quale la Regione ha attivato nei mesi scorsi un avviso specifico. Tra le figure che possono essere presentate, a titolo esemplificativo, si citano quelle che riguardano l’agroindustria ma anche l’allevamento degli animali.

L’avviso, che fa parte di Giovanisì, è disponibile ai seguenti indirizzi: https://www.regione.toscana.it/pr-fse-2021-2027/bandi-opportunità,www.giovanisi.it.

Alessandra Nardini, bando agribusiness toscana, bando regione toscana per formazione professionale allevamento equino, progetto giovani sì


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741