Skip to main content

Ciclismo: morto Cesare Cipollini, fratello di Mario e papà di Edoardo, uno dei migliori juniores

Cesare Cipollini col fatello Mario dopo una vittoria (Foto dal profilo Facebook)

ROMA – E’ morto a 64 anni Cesare Cipollini, fratello del campione del mondo Mario. Cesare, ex corridore professionista dal 1978 al 1990, come detto, fratello maggiore del campione del mondo 2002 Mario e papà di Edoardo, uno dei migliori juniores italiani.

Cesare era stato sottoposto nel febbraio 2019 a un trapianto di cuore. Tra i dilettanti ha vinto la Firenze-Viareggio e il Giro delle Tre Province nel 1977. Da professionista ha conquistato il Giro dell’Emilia 1983 e tra i suoi risultati più importanti c’è anche l’allora record del mondo (4’24”000) nell’inseguimento a squadre ai Giochi Olimpici di Montreal 1976, quando fu convocato in nazionale nonostante fosse solo uno juniores nel quartetto con Sandro Callari, Rino De Candido e Beppe Saronni.

Mario Cipollini lo ricorda sui suoi profili social postando una foto del fratello insieme a Beppe Saronni. “Mio fratello Cesare se n’è andato. La mia mente fugge a ricercare i momenti belli. Questa foto ha un significato immenso per me, era appesa in una ‘sala’ ornata di coppe e di trofei. La foto in questione ritrae Cesare a fianco di Giuseppe Saronni. Questa foto mi riporta al mio intimo, quando da piccolo (9 anni di differenza) mi sentivo così orgoglioso di avere un fratello Campione! La mia è stata un’infanzia da fan nei suoi confronti, dei viaggi per seguirlo nelle gare, ad osservarlo in ogni momento. Ho ancora i ricordi di quando preparava la sua bici o quando preparava la valigia per andare al Giro d’Italia. E lo vedevo come un supereroe. Fai buon viaggio Cesare, riposa in pace”.


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741