Skip to main content

Migranti: Protezione civile monta due tende a Vicchio. Il sindaco: “Soluzione temporanea”

Vicchio nel Mugello

VICCHIO (FIRENZE) – La protezione civile ha allestio due tensostrutture, in sostanza due tendoni, a Vicchio, nel Mugello, per ospitare migranti. Il sindaco, Filippo Carlà Campa, ha immediatamente diffuso una nota nella quale precisa: “Soluzione temporanea. Nessuna tendopoli, sono contrario”.

Ancora il sindaco: “Stiamo attendendo aggiornamenti, anche sul numero delle persone assegnate, non 16 come emerso inizialmente, ma presumibilmente 8. La situazione a livello nazionale è critica e le difficoltà di gestione dell’accoglienza sono evidenti – esordisce -. Lo stiamo vedendo in questi giorni con le redistribuzioni di migranti”.

“Domenica – spiega poi -, dopo un’intensa giornata alla ricerca di spazi da parte della Prefettura di Firenze in questa particolare urgenza, senza l’oggettivo tempo per riunioni allargate o altro – spiega il primi cittadino -, ci siamo sentiti in dovere di rispondere positivamente alla richiesta di allestire temporaneamente al campeggio due tensostrutture attrezzate della Protezione civile, pronte da utilizzare in estrema necessità, per dare una sistemazione immediata”.

“Ci era stato comunicato infatti l’imminente necessità di ospitare 16 migranti e senza strutture disponibili qui e da altre parti, quelle persone non avrebbero avuto dove dormire. Umanità e accoglienza sono parole importanti in questo momento storico. Per noi sindaci questa gestione degli arrivi e dell’accoglienza è inefficace – aggiunge il sindaco -, non dà una giusta risposta al fenomeno e mette in difficoltà i comuni”.

E infine: “I sindaci che stanno accogliendo hanno detto in più occasioni che l’attuale gestione dell’accoglienza così com’è non va. Noi riteniamo più efficace e dignitoso il sistema Sai, accoglienza e integrazione, con progetti di accoglienza diffusa, con piccoli numeri sui territori. Il sistema Cas così strutturato presenta numerosi ostacoli che ad oggi non sono superabili se il governo non cambierà approccio, non interverrà in modo diverso. Ma dubito. Manca a mio avviso un serio lavoro preventivo di concertazione, i Comuni non possono essere costretti sempre all’emergenza. Noi comunque facciamo la nostra parte, con responsabilità, non ci tiriamo indietro ma bisogna decisamente cambiare”.

AGGIORNAMENTO DELLE 19,45

Le due tende montate a Vicchio (Firenze) non ospiteranno alcun migrante. Lo ha reso noto nel tardo pomeriggio il sindaco del comune del Mugello Filippo Carlà Campa. “Nessun migrante nelle tensostrutture – spiega -. Dopo un lavoro in sinergia di prefettura, sindaci e associazioni le persone previste a Vicchio, nelle ultime ore calate a 8 e poi 5, hanno trovato un’altra sistemazione, più idonea. Sono davvero contento. C’era un’urgenza, una emergenza che abbiamo cercato di contenere, e alla fine con un forte impegno siamo riusciti a evitare l’utilizzo, comunque temporaneo, delle tensostrutture”.

migranti, protezione civile, sindaco, tende, vicchio


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741