Skip to main content

Champions: sorteggio a Montecarlo. Con Napoli, Lazio, Inter e Milan. Ma la prossima stagione potrebbero esserci 5 italiane

MONTECARLO – L’appuntamento è per oggi, giovedì 31 agosto 2023, alle 18, nella ritrovata cornice del Grimaldi Forum, a Montecarlo. Lì nasceranno gli otto girone della Champions League 2023-24: 32 squadre le formazioni al via. Ma dietro l’angolo ci sono novità: la prossima stagione, 2024-25, le squadre al via saranno 36, ossia 4 in più, e le italiane qualificate ai gironi potrebbero diventare addirittura cinque. Come? Se le squadre italiane impegnate in Europa riuscissero a chiudere l’edizione della Champions piazzandosi al primo o al secondo posto del ranking per club, l’Italia avrebbe diritto a un “extra slot”. Poi c’è dell’altro: con 36 squadre ci sarebbe un girone unico dove ogni squadra disputerà almeno otto partite con avversari sempre diversi. Alla fine le prime 8 andranno direttamente agli ottavi, mentre quelle classificate dal non al ventiquattresimo posto disputeranno i sedicesimi.

Ma restiano con i piedi per terra e all’edizione 2023-24: l’Italia si presenta con quattro squadre, tra cui la finalista della scorsa edizione, l’Inter, e la pazza idea di riportare in scena due derby tricolore tra quarti e semifinale. I nerazzurri però, in base al coefficiente Uefa, saranno inseriti nella seconda delle quattro fasce: nella prima ci sarà il Napoli campione d’Italia.

Il Milan, che eliminò proprio gli azzurri nei quarti lo scorso anno prima di essere buttato fuori dall’Inter in semifinale, e la Lazio sono sistemate nella terza. Il nuovo tecnico degli azzurri Rudi Garcia potrà così evitare le altre big di prima fascia: il già citato City di Pep Guardiola, detentore del titolo e grande favorito per il replay, il Siviglia campione di Europa League, quindi il Barcellona di Lewandowski, il Bayern Monaco di Kane, il Psg orfano di Messi e Neymar ma con Mbappé, il Benfica rivelazione della scorsa edizione e il Feyenoord.

Una di queste, ovviamente Napoli esclusa, finirà nel girone dell’Inter, che dopo il girone di ferro della scorsa stagione, che tuttavia non gli impedì di arrivare in finale, si augura un gruppo meno impegnativo. Nella fascia dei nerazzurri il Real Madrid del re di Coppe Ancelotti, l’Arsenal tornato in Champions dopo sette anni, Manchester United, Borussia Dortmund, Atletico Madrid (le quattro avversarie che i partenopei preferirebbero evitare nell’urna), Porto e Lipsia.

Girone di ferro che invece rischiano seriamente Milan e Lazio, inserite in terza fascia con Shakhtar Donetsk, Salisburgo, Stella Rossa e Braga, una tra Psv e Rangers e una tra Copenaghen e Real Sociedad. Nella quarta troviamo il Newcastle dell’ex rossonero Tonali, Union Berlino, Lens, il Galatasaray di Icardi, una tra Aek Atene e Anversa, una tra Real Sociedad e Rakow. Pericoloso, ormai, considerarle cenerentole. In attesa di conoscere le avversarie, l’Italia si gioca già un prestigioso riconoscimento: durante la cerimonia di domani verranno premiati il miglior giocatore e il miglior allenatore della stagione, con Inzaghi e Spalletti in corsa con Guardiola.

Tornando ai gironi, come sempre non saranno possibili, in questa fase, sfide tra le squadre dello stesso Paese. Accedono agli ottavi di finale le prime due classificate dei gironi, le terze retrocedono ai playoff di Europa League. Si parte il 19 e 20 settembre: primo, appassionante puntata di un film che si concluderà a Wembley il 1° giugno.

Venerdì 1 settembre toccherà al sorteggio per Europa League e Conference. Forse con la Fiorentina: ma questa è una storia ancora da scrivere.

2024-25 forse 5 italiane, Inter, Lazio, Milan, napoli, Sorteggio Champions


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741