Skip to main content

Italia: Spalletti prova il tridente per la Macedonia. In lizza Chiesa, Retegui, Zaniolo, Immobile

Luciano Spalletti durante gli allenamenti a Coverciano (foto dal profilo Twitter della Nazionale Italiana di Calcio)

FIRENZE – E l’Italia va. Verso le partite decisive per l’Europeo del 9 settembre contro la Macedonia del Nord e del 12, a Milano, contro l’Ucraina. Nessun forfait dell’ultima ora, nessuna defezione, tutti i 29 azzurri convocati si sono presentati e hanno partecipato alla prima sessione di lavoro del neo ct azzurro, Luciano Spalletti. Anche se chi ha giocato ieri ha terminato un po’ prima rispetto a chi era sceso in campo con i propri club tra venerdì e sabato.

Allenamenti a Coverciano (foto dal profilo Twitter della Nazionale Italiana Calcio)

Spalletti emozionato e sorridente. A bordo campo anche il capo delegazione azzurro Gigi Buffon, presentato oggi dal presidente federale Gabriele Gravina, ha dato il via all’allenamento, il primo in vista della gara di qualificazioni europee di sabato in trasferta con la Macedonia del Nord che segnerà il suo debutto sulla panchina azzurra: modulo 4-3-3, movimenti e scambi come nel Napoli dello scudetto, alternati nei rispettivi ruoli tutti i giocatori.

Fra i tridenti testati: Chiesa-Immobile-Zaniolo (l’ex romanista è stato l’ultimo ad aggregarsi dopo l’impegno a Liverpool con l’Aston Villa), Politano-Retegui-Chiesa e quindi Gnonto-Raspadori-Zaccagni.

Nel ruolo di regista è ballottaggio fra Locatelli e Cristante con il primo schierato insieme a Barella e Tonali e il secondo con Frattesi e Pessiina.

Nel finale i difensori hanno lavorato su un altro campo (Di Lorenzo, Casale, Spinazzola, Romagnoli, Mancini e Scalvini), mentre Spallletti ha continuato le esercitazioni con i centrocampisti e gli attaccanti. Alla fine ha salutato ad uno ad uno i giocatori dando il cinque e abbracciando poi Meret, suo portiere a Napoli.

Ad assistere alla sessione, aperta per tutto il tempo ai media, anche un gruppo di bambini ucraini ospiti a Coverciano su iniziativa dell’associazione ‘Hope Ukraine’. Il prossimo allenamento è in programma domani alle 17, stavolta aperto solo per i primi 15 minuti.


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze PostScrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741