Skip to main content

Moto, GP India: trionfa Bezzecchi davanti a Martin. Fuori Bagnaia dopo caduta

Marco Bezzecchi

GREATER NOIDA (INDIA) – Marco Bezzecchi domina il Gran Premio dell’India. Il pilota della VR46 ha preceduto la Ducati Pramac di Jorge Martin che nel finale ha retto agli attacchi della Yamaha di Fabio Quartararo, terzo.

A otto giri dalla fine, caduta di Pecco Bagnaia, che aveva conquistato la seconda posizione dopo aver sorpassato Martin che, arrivato stremato al traguardo,con questo risultato si avvicina sempre di più al leader del mondiale. Ora si trova a -13 da Bagnaia in classifica generale. Balzo in avanti anche per Bezzecchi a -44. Quarto posto per Brad Binder (Ktm) davanti a Mir, a seguire Zarco, Morbidelli, Vinales e Marc Marquez. Decimo Raul Fernandez. Martin ha avuto un inconveniente con la tuta che gli si è aperta e ha dovuto rallentare per chiuderla, come da regolamento.

“Sono molto contento, è stata una gara lunga e dura. Oggi volevo riscattarmi e fortunatamente sono partito bene. Mi sono concentrato, ho tenuto il passo e mi sono sentito tutt’uno con la moto. Dedico la vittoria al mio amico Filippo Momesso, mancato qualche giorno fa”. Queste le dichiarazioni di Marco Bezzecchi.

Jorge Martin, al termine della gara, ha avuto un malore al suo rientro ai box ed è stato soccorso dallo staff del team Pramac. Dopo essersi inizialmente ripreso, ha avuto un calo di pressione che gli ha impedito di fare le interviste nel parco chiuso. Il pilota spagnolo è riuscito comunque a salire sul podio per festeggiare la sua seconda piazza che gli consente di avvicinarsi al leader del Mondiale, Pecco Bagnaia, portandosi a -13 in classifica generale.

jorge martin, Marco Bezzecchi, Moto Gp india, pecco bagnaia


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741