Skip to main content

Firenze: incendio nella notte in via Malaparte. Bruciati rifiuti e masserizie (foto)

FIRENZE – I Vigili del fuoco del comando di Firenze sono intervenuti la notte scorsa, 5 gennaio 2024, alle ore 01:00 nel comune di Firenze in Via Curzio Malaparte, per un vasto incendio che si è sviluppato in un’area aperta, che ha coinvolto masserizie e rifiuti.

Il rapido intervento delle squadre ha permesso di contenere l’incendio, evitando la propagazione da un lato ad un piazzale sul quale sono parcheggiate diverse autovetture, dall’altro le officine di manutenzione di RFI che non hanno subito danni.

Sul posto sono a lavoro 3 squadre più mezzi in supporto come autobotti tra cui una da 25.000 litri per un totale di 25 uomini e 10 automezzi. Terminata la prima fase di contenimento, è stato necessario l’intervento dei mezzi di movimento terra dei Vigili del fuoco per lo smassamento dei materiali coinvolti nell’incendio.

Sul posto il funzionario per il coordinamento delle operazioni di spegnimento.

AGGIORNAMENTO DELLE 10.30

I vigili del fuoco comunicano che nell’incendio sono state interessate alcune baracche solitamente utilizzate da persone senza fissa dimora. Sono attualmente in corso le operazioni di bonifica e smassamento della zona interessata.

AGGIORNAMENTO 10.45

Nessun allarmismo. È quanto si apprende in una nota di Arpat (Agenzia Regionale per la Protezione dell’ambiente) dopo il vasto incendio della notte scorsa in un’area all’aperto in via Curzio Malaparte, alla periferia di Firenze, dove sono bruciate masserizie e rifiuti. La situazione, si spiega dall’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, viene definita “sotto controllo” e i tecnici stanno già effettuando i rilievi: per chi si trova nella zona “il consiglio è quello di aspettare un po’ di tempo prima di aprire le finestre”. L’incendio è ora in fase di bonifica, i fumi sono ancora piuttosto bassi ma col passare delle ore la situazione andrà a migliorare.

AGGIORNAMENTO DELLE 18,00

Il rogo potrebbe essere di origine dolosa: questa è la pista che stanno battendo gli inquirenti. Il Comune di Firenze, intanto, ha emesso un’ordinanza con la quale si dispone il divieto di consumo degli ortaggi coltivati nell’area esposta ai fumi dell’incendio che si è sviluppato su un terreno privato in via Curzio Malaparte.

Il provvedimento è stato richiesto dalle autorità sanitarie. L’efficacia dell’ordinanza terminerà con la cessazione dello stato di emergenza. 

Gli investigatori, come detto, sono al lavoro per accertare le cause che hanno fatto divampare il vasto incendio. Tra le ipotesi al vaglio anche quella di un atto doloso. In un’area all’aperto di circa 2.200 metri quadri un gruppo di persone senza fissa dimora aveva allestito delle baracche come rifugio, che sono andate distrutte. Non ci sarebbero stati feriti.

incendio, masserizie, via Malaparte, Vigili del Fuoco


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741