Skip to main content

Fiorentina battuta in casa Sassuolo (1-0). Decide Pinamonti. Bonaventura si fa parare un rigore. Pagelle

Bonaventura si fa parare il rigore da Consigli (Foto ANSA)

REGGIO EMILIA – Mantiene il quarto posto, la Fiorentina, ma incassa la sesta sconfitta del campionato in una giornata che, al contrario, avrebbe potuto migliorare, e non poco, la classifica, deludendo i seimila tifosi, appassionati e sognanti, che l’hanno seguita in questa trasferta. Non segna, la Fiorentina. E sbaglia perfino un rigore, nella ripresa, con Bonaventura, in una partita decisamente storta. Diciamo che la squadra è al bivio: o arrivano rinforzi veri, giocatori pronti subito, soprattutto in attacco, oppure bisogna rassegnarsi a vivere alla giornata: ti va bene con Verona, Monza e Torino, ma ti fai male contro un Sassuolo non irresistibile.

ARBITRO – I viola incassano il gol di Pinamonti nei primi minuti del primo tempo: (Kayode si fa sorprendere da Enrique, quindi piattone vincente dell’attaccante con gli altri difensori fermi. Non sa reagire, la Fiorentina. Nzola, là davanti, è come sempre inesistente. Poi ci mette del suo anche un arbitro imbarazzante: che, nella ripresa, prima impiega 5 minuti per annullare un gol Thorstvedt per fuorigioco di Enrique e, dopo l’errore di Bonaventura dal dischetto, annulla un gol a Quarta (dopo traversa di Duncan) sempre per fuorigioco.

PINAMONTI – Il gol del Sassuolo arriva quasi subito. E’ il 9′, Henrique sorprende Kayode tagliando per Pedersen il cui tocco, sulla fascia sinistra per Pinamonti è obbligato: l’attaccante con il piatto, non sbaglia. La Fiorentina stenta a ripartire. Ancora Pinamonti beffa la difesa viola (12′) e spara alto. Al quarto d’ora è la volta di Laurientè provare la conclusione: palla ad un metro da Terracciano. Un gol annullato a Berardi per fuorigioco netto (19′) quindi i neroverdi si ritraggono per ripartire in velocità. La Fiorentina prende il possesso del centrocampo ma non trova sbocchi e s’innervosisce. 

VAR – Nella ripresa i neroverdi segnano subito con Thorstvedt ma il gol viene annullato per un fuorigioco di Enrique. Per stabilirlo Abisso impiega quasi 5 minuti. Poi la prima vera occasione viola è di Ikoné al 14’: conclusione, al solito, che termina fuori dallo specchio della porta.

BONAVENTURA – La pressione della Fiorentina si fa più insistente fino a conquistare un calcio di rigore per fallo di mano in area di Ferrari su colpo di testa di Milenkovic. Bonaventura che si fa parare il tiro da Consigli, che intercetta la direzione della palla. Proteste: forse la posizione del portiere non era corretta.

QUARTA – La Fiorentina insiste: Duncan colpisce la traversa e nella stessa azione, dopo un batti e ribatti, il pallone arriva a Martinez Quarta che insacca. Anche in questo caso però la rete viene annullata per fuorigioco dello stesso difensore argentino.

BELTRAN – Quindi Ferrari salva su Beltran dopo un’uscita avventata di Consigli. Sul corner colpo di testa di Milenkovic e grande respinta di Consigli, poi, sulla ribattuta, Nzola liscia il pallone. La Fiorentina ci prova sino alla fine ma il Sassuolo tiene. Il commento? Mi rifaccio a un grande del giornalismo fiorentino. Beppe Pegolotti, 60 anni fa, sulla “Nazione” scriveva: “Senza lilleri non si lallera”. Dopo questa sconfitta col Sassuolo, la società sa che cosa deve fare.

Tabellino e pagelle

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 7; Toljan 6 (41′ st Missori sv), Erlic 6.5, Ferrari 6, Pedersen 6.5; Boloca 6, Matheus Henrique 7; Berardi 5 (35′ st Bajrami sv), Thorstvedt 6.5, Laurienté 5 (31′ st Tressoldi sv); Pinamonti 6.5 (41′ st Mulattieri sv). In panchina: Pegolo, Cragno, Ceide, Alvarez, Castillejo, Viti, Volpato, Lipani. Allenatore: Dionisi 6.5

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano 6; Kayode 5, Milenkovic 6, Martinez 6, Biraghi 5; Arthur 5 (7′ st Beltran 6), Mandragora 5 (7′ st Duncan 6.5); Ikoné 6, Bonaventura 5 (35′ st Barak sv), Brekalo 5 (29′ st Parisi sv); Nzola 5. In panchina: Martinelli, Vannucchi, Christensen, Maxime Lopez, Ranieri, Infantino, Yerry Mina, Pierozzi, Amatucci. Allenatore: Italiano 5.5

ARBITRO: Abisso di Palermo 5

MARCATORE: 9′ pt Pinamonti

NOTE: Al 20′ st Consigli para un rigore calciato da Bonaventura. Spettatori: 13.000 circa.

Ammoniti: Martinez, Matheus Henrique, Pinamonti, Berardi, Ikoné

Angoli: 8-1 per la Fiorentina

Recupero: 2′; 8′

arbitro Abisso, Bonaventura, Fiorentina, Pinamonti, Sassuolo


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741