Skip to main content

Questura di Firenze: ricordato il commissario Palatucci, “giusto fra le Nazioni”, morto a Dachau nel 1945

FIRENZE – Commemorazione, oggi 10 febbraio 2024, nella caserma Fausto Dionisi, nel lungarno della Zecca, del commissario Giovanni Palatucci, morto a Dachau il 10 febbraio 1945 a soli 35 anni. MOMC, Giusto tra le Nazioni, proclamato dalla Chiesa Servo di Dio nel 2004.

All’ indirizzo di saluto del questore Maurizio Auriemma è seguito un momento di preghiera da parte del cappellano provinciale della polizia di stato mons. Luigi Innocenti con deposizione mazzo fiori a lato della targa in marmo.

Ha preso poi la parola la vice sindaca Alessia Bettini presente in rappresentanza del sindaco. Quindi l’intervento del presidente della comunità ebraica, Enrico Fink, che ha mostrato profondo apprezzamento per l’iniziativa della questura in favore del valoroso funzionario onorato dallo Yad Vashem come Giusto tra le Nazioni per avere contribuito a salvare dalla furia nazifascista centinaia di ebrei. I giovani studenti hanno chiuso gli interventi leggendo alcuni pensieri scritti di loro pugno. Il rabbino capo, Gadi Piperno, assente per motivi religiosi, ha inviato un telegramma.

commissario Palatucci, Dachau, Giusto fra le Nazioni


Sergio Tinti

già Comandante Polizia Stradale della Toscana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741