Skip to main content

Fiorentina a Empoli (oggi, ore 15) per vincere e ripartire. Beltran in vantaggio su Bonaventura. Formazioni

Lucas Beltran

EMPOLI – Giocherà con il lutto al braccio per onorare le vittime di via Mariti, la Fiorentina a Empoli. I viola devono vincere oggi, 18 febbraio 2024 (ore 15, diretta su Dazn), al Castellani. Vittoria e rilancio: è questo l’obiettivo dopo la batosta di Bologna, non vistosa nel punteggio ma lancinante negli effetti pratici (vedi lotta per l’Europa che conta) e anche per il forte contraccolpo psicologico.

Una gara da sempre difficile per la rivalità e la fame di punti dell’Empoli, che con Nicola in panchina ha cambiato passo e corre verso la salvezza con meno batticuore. Stavolta, però, la partita s’annuncia più complicata del solito anche per il clima che si respira a Firenze. Non a caso, da giovedì i viola si sono chiusi nel Viola Park, in isolamento, per non dover parlare o discutere. Anche la dirigenza è più che mai nel mirino della critica. E non solo per il calciomercato. La vicenda Bonaventura: l’offerta inferiore per il rinnovo del contratto è stata giudicata come un affronto a un giocatore fra i più positivi della rosa.

Poi c’è la discesa a vite in classifica. Che però non sta fermando i tifosi, tanto che al Castellani si annunciano in quattromila. Molti raggiungeranno Empoli in treno su iniziativa lanciata dai club della curva Fiesole. Rispetto per l’Empoli: l’ex Zurkowski è considerato il pericoloso numero uno. Ma occhio a Cambiaghi e a Cerri. In difesa bisognerà fare i conti con il roccioso Luperto.

Muto Italiano: non ha parlato neppure ai canali ufficiali, figuriamoci se aveva voglia di controntarsi con quegli impiccioni dei giornalisti, sempre pronti a far domande scomode e impertinenti. Come, del resto, i giornalisti veri devono fare.

Allora, zitto l’allenatore, vediamo di ricostruire lo stesso la formazione. Torna Martinez Quarta, dopo la squalifica. Mancherà ancora Christian Kouamé appena rientrato dopo aver vinto la Coppa d’Africa con la Costa D’Avorio. L’esterno spera di giocare lunedì 26 febbraio contro la Lazio.

Rispetto alla formazione schierata mercoledì a Bologna s’annuncia più di un cambio: in difesa potrebbero essere rilanciati Faraoni e Parisi, ex di turno, facendo rifiatare Kayode e Biraghi, mentre in avanti potrebbe avere una chance Sottil (in ballottaggio con Ikoné) mentre Nico Gonzalez tornerebbe sulla fascia destra. Verso la conferma Belotti, quanto ad Arthur, convocato nonostante qualche acciacco, potrebbe partire in panchina (al suo posto Mandragora o Maxime Lopez) e lo stesso vale per Bonaventura, al quale verrebbe inizialmente preferito Beltran.

Le probabili formazioni

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Walukiewicz, Luperto; Gyasi, Grassi, Maleh, Cacace; Zurkowski, Cambiaghi; Cerri. All. Nicola

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Faraoni, Martínez Quarta, Ranieri, Parisi; López, Duncan; N. González, Beltrán, Ikoné; Belotti. All. Italiano

ARBITRO: Pairetto di Nichelino

Beltran, Bonaventura, Empoli, Fiorentina, italiano, Luperto, Nicola


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741