Skip to main content

Russia: nuove sanzioni decise dai 27 Paesi Ue per l’aggressione all’Ucraina

Commissione Ue

BRUXELLES – I 27 Paesi Ue hanno raggiunto l’accordo di principio sul 13esimo pacchetto di sanzioni nel quadro dell’aggressione della Russia all’Ucraina. Lo fa sapere la presidenza belga, precisando che il pacchetto “è uno dei più ampi approvati dall’Ue. Ora sarà sottoposto a procedura scritta e approvato formalmente il 24 febbraio 2024”. Ossia nel secondo anniversario dall’invasione.

Questo il commento di Ursula von der Leyen: “Accolgo con favore l’adozione del nostro 13esimo pacchetto di sanzioni contro la Russia. Dobbiamo continuare a ridurre la macchina da guerra di Putin. Con 2000 designazioni in totale alla lista delle misure restrittive manteniamo alta la pressione sul Cremlino. Stiamo anche riducendo ulteriormente l’accesso della Russia ai droni”.

“Dobbiamo proteggere la nostra democrazia e i nostri valori – ha aggiunto la presidente della commissione Ue – Il nostro appeal è così grande che tanti altri Paesi vogliono unirsi. Dobbiamo difenderci dall’euroscetticismo e dagli amici di Putin, dentro e fuori dall’Ue”.

“Stiamo facendo progressi eccellenti nel percorso di screening” delle riforme da fare in vista dell’adesione, “e ciò è molto buono ma non credo che saremo pronti prima delle elezioni. Il lavoro sulle diverse posizioni nei negoziati prende infatti del tempo. Credo che saremo pronti all’inizio dell’estate”, ha dichiarato ancora la presidente della Commissione Ue rispondendo ad una domanda sui tempi dei negoziati di adesione dell’Ucraina all’Ue.

27 Paesi Ue, Russia, sanzioni


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741