Skip to main content

Fiorentina-Lazio: i viola si giocano la volata per l’Europa. In campo Beltran. Bonaventura in panca. Formazioni

Lucas Beltran

FIRENZE – Non ci lasciamo sconfortare dalla notizia che arriva dal campionato israeliano, dove il Maccabi di Haifa, prossimo avversario della Fiorentina negli ottavi di Conference, ha asfaltato l’Ashdod, in trasferta, per 0-5 con quaterna del “tremendo” attaccante Pierrot. Fa invece piacere registrare che Kouamè, colpito dalla malaria durante la Coppa d’Africa, abbia lasciato l’ospedale e sia tornato a casa. Ma, fa sapere il club viola attraverso una nota, continuerà ad essere seguito dal professor Bartoloni, primario di Malattie infettive di Careggi e rivalutato nei prossimi giorni.

Jack Bonaventura (foto Violachannel)

BONAVENTURA – E ora testa alla partita con la Lazio (lunedì, ore 20,45, al Franchi, diretta su Sky e Dazn). Una partita difficile, uno spartiacque: se la Fiorentina vince ripartirebbe la corsa, a ostacoli ma non impossibile, per l’Europa. Se dovesse perdere tornerebbero fuori polemiche e venti di crisi che nemmeno un “dazebao” di Commisso avrebbero il potere di mitigare. La formazione? In attacco Belotti come prima punta e Beltran come trequartista, in appoggio. Bonaventura in panchina. Ma resta una domanda alla quale nessuno, finora, ha risposto: poteva essere gestita meglio la vicenda Bonaventura? Richiesto dalla Juve, gli è stato proposto il rinnovo del contratto al ribasso. Salvo poi ripensarci a frittata fatta. Commisso scriverà un’altra lettera? La linea offensiva sarà completata da Ikonè e Nico Gonzalez larghi, mentre a centrocampo tornerà dal 1′ Arthur, partito dalla panchina domenica scorsa contro l’Empoli, affiancato da Duncan.

DIFESA – In difesa, davanti a Terracciano in porta, è previsto l’impiego nuovamente da titolare di Luca Ranieri insieme a Milenkovic, con la coppia di esterni che, nonostante i recuperi di Faraoni e Biraghi, sarà composta da Kayode e Parisi. Non sono stati convocati Christensen, ancora alle prese con la riabilitazione dopo l’intervento al ginocchio destro, Dodò e Castrovilli, che in settimana hanno ripreso a disputare anche alcune partitelle ma non ancora pronti dopo i tanti mesi di inattività causa infortuni.

ITALIANO – ”La Lazio è una squadra forte e in salute ma ci faremo trovare sicuramente pronti”. Così Vincenzo Italiano aspettando la gara di domani sera al Franchi contro la formazione di Maurizio Sarri, autentico tabù per lui e per la Fiorentina che negli ultimi confronti ha subito perlopiù sconfitte.

”Vero che in questi anni non siamo mai riusciti a battere i biancocelesti – ha ammesso il tecnico viola – e per questo motivo, oltreché perché vogliamo restare attaccati alle prime posizioni, faremo di tutto per invertire il trend”. Tra i convocati ancora assenti Dodò, Castrovilli, Kouamé e Christensen, tutti disponibili gli altri, compreso Biraghi che ha smaltito la botta alla caviglia rimediata a Empoli. 

LAZIO – Maurizio Sarri non vuole pensare alla grande sfida al Bayern Monaco del 5 marzo, ma preferisce concentrarsi sul match contro i viola, pur con tante assenze. Il tecnico non avrà Gila, squalificato, così come Patric che ha accusato un risentimento alla zona pubica contro il Bologna e dovrebbe andare solo in panchina. La coppia centrale, quindi, appare obbligata con Casale e Romagnoli e Hysaj che, nonostante sia recuperato, si accomoderà in panchina lasciando spazio a Lazzari da una parte e Marusic dall’altra.

Le assenze, però, non finiscono certo qui perché anche Rovella è ancora out, costringendo Cataldi agli straordinari, così come Vecino che, pur essendosi mosso insieme ai compagni, non giocherà dall’inizio lasciando spazio a Guendouzi e Luis Alberto. Se il centrocampo che ha giocato contro il Torino sarà confermato, lo stesso vale per l’attacco con Isaksen, Immobile e Felipe Anderson a muoversi in avanti. Zaccagni, infatti, non è ancora pronto, ma sarà in panchina per mettere minuti nelle gambe se la partita lo permetterà. 

CURVA FIESOLE IN LUTTO – Previsti circa 25 mila spettatori, fra cui il ct azzurro Luciano Spalletti. La curva Fiesole ha invitato i tifosi viola a dedicare un minuto di silenzio prima del fischio di inizio per ricordare due tifosi s comparsi in questi giorni, Marco e Alessio.

Marco Pezzati, calciatore che ha militato in vari club dilettantistici toscani, con un passato anche da ultras gigliato, che è tragicamente deceduto in un incidente stradale avvenuto in Calabria nella notte fra mercoledì e giovedì scorso. 

Di Alessio, gli amici della curva scrivono: “Dedicheremo un pensiero anche ad Alessio , giovane ragazzo campigiano, scomparso anche lui prematuramente in questi giorni. Martedì alle ore 15:00 alla chiesa di Badia a Settimo si terranno i funerali del nostro Merenda”.

Le probabili formazioni

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Faraoni, Martínez Quarta, Ranieri, Biraghi; Duncan; N. González, Beltrán, Ikoné; Belotti. All. Italiano

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Cataldi, L. Alberto; Isaksen, Immobile, F. Anderson. All. Sarri

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Beltran, Bonaventura, Fiorentina, italiano, Lazio, Sarri


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741