Skip to main content

Morte di Joe Barone: camera ardente al Viola Park. Con Commisso. Minuto di silenzio in tutte le partite. I messaggi di cordoglio

Commisso con moglie, figlio e Joe Barone a Marassi

MILANO – La salma dell’ex direttore generale della Fiorentina, Joe Barone, verrà trasportata dall’ospedale San Raffaele di Milano al Viola Park, dove sarà allestita da domani, 20 marzo 2024, la camera ardente. Per un ultimo saluto al direttore generale della Fiorentina che sarà possibile fare dalle ore 9 alle ore 21 proprio all’interno del centro sportivo di Bagno a Ripoli. Successivamente, la funzione funebre si dovrebbe tenere a Pozzallo, città natale di Barone, poi la salma verra’ definitivamente trasferita negli Stati Uniti. Per domani è atteso in Italia il Presidente viola, Rocco Commisso.

In memoria di Joe Barone è stato disposto dalla Figc un minuto di raccoglimento, che sarà osservato prima dell’inizio delle gare delle competizioni organizzate dalle Leghe professionistiche e dalla Divisione Serie A Femminile Professionistica, in programma dalla giornata odierna e fino alla prossima rispettiva giornata di campionato.

GRAVINA – La Figc e il presidente federale Gabriele Gravina si uniscono al cordoglio dei familiari e dell’Acf Fiorentina per la scomparsa di Joe Barone. “Perdo un amico – ha dichiarato il presidente Gravina apprendendo la notizia sul volo che sta portando la Nazionale negli Stati Uniti – e il calcio italiano perde un dirigente competente e appassionato, un uomo schietto e onesto che si è fatto apprezzare anche e soprattutto per i suoi valori morali. Il suo lascito più bello è la realizzazione dello splendido ‘Viola Park’, che ha seguito in prima persona nei minimi dettagli, un centro sportivo all’avanguardia che rappresenta un vanto per la Fiorentina e per tutto il nostro calcio dove, qualche settimana fa, si è disputata per la prima volta la partita di una nazionale. Non scorderò mai la sua sincera commozione quando gli abbiamo consegnato una maglia dell’Italia, il Paese che amava profondamente”.

CARDINALE BETORI – Questo il pensiero dell’Arcivescovo di Firenze, card. Giuseppe Betori per la scomparsa del direttore generale della Fiorentina, Joe Barone: “Addolorato, esprimo la mia vicinanza alla famiglia per la scomparsa di Joe Barone, che ho accompagnato con la preghiera in questi giorni di malattia, e ora affido al Signore. Con tutta la diocesi partecipo al dolore dell’ACF Fiorentina, del presidente Rocco Commisso, della dirigenza, e di tutta la squadra. In questi anni ho avuto varie occasioni di incontro con Joe Barone, fra le ultime quella per l’inaugurazione del Viola Park e per la consacrazione della Cappella all’interno del centro sportivo, ho potuto apprezzare la passione nel suo lavoro, la sua dedizione per la città, e la testimonianza del valore dell’amicizia e della funzione educativa dello sport”.

MATTEO RENZI – “Ciao Joe. Sei stato un amico vero. #Barone”. Lo scrive sui social il leader di Italia Viva Matteo Renzi.

URBANO CAIRO – “Il presidente Urbano Cairo e tutto il Torino, addolorati per la triste notizia, sono vicini con affetto alla famiglia Barone e all’Associazione Calcio Fiorentina per la scomparsa di Joe Barone, direttore generale del Club viola”. Così in una nota del club granata.

ADRIANO GALLIANI – “È un dolore enorme, non ci sono parole. Ci eravamo sentiti solo pochi giorni fa. Sono veramente addolorato”. Lo ha dichiarato Adriano Galliani, ad e vicepresidente vicario del Monza, commentando la morte del dirigente della Fiorentina Joe Barone.

SAPUTO (BOLOGNA) – “Negli ultimi anni avevo incontrato più volte Joe Barone, insieme a Rocco Commisso: la notizia del suo malore e poi della sua morte, così improvvisa, così prematura, mi ha lasciato attonito e sconcertato”. Joey Saputo esprime attraverso bolognafc.it il cordoglio per la scomparsa del direttore generale della Fiorentina.

“Desidero rivolgere le mie più sentite condoglianze, anche a nome di tutto il Bologna FC 1909, alla famiglia Barone, a Rocco Commisso e alla Fiorentina”. “Con la scomparsa di Joe perdo un caro amico”, dichiara l’amministratore delegato Claudio Fenucci. “Ci eravamo conosciuti per ragioni professionali, ma nel corso degli anni i nostri colloqui erano diventati quotidiani. Il calcio perde un ottimo professionista, un dirigente che si batteva per una visione moderna del nostro sport, ma soprattutto una persona eticamente inappuntabile. In queste ore terribili mi stringo idealmente alla sua famiglia e alla Fiorentina”.

NARDELLA – “Siamo increduli e pieni di dolore. Tutta la mia vicinanza e quella della citta’ di Firenze alla famiglia Barone, al presidente Commisso e a tutti i dirigenti, dipendenti e giocatori della Fiorentina. Addio Joe, non ti dimenticheremo. Riposa in pace”. Lo scrive su X il sindaco di Firenze, Dario Nardella.

Cordoglio è stato espresso anche dall’assessore allo Sport di Palazzo Vecchio e dall’assessora al Welfare Sara Funaro. “Sono vicino con affetto alla famiglia. Ai suoi cari e ai tanti amici va il mio cordoglio – afferma in una nota Guccione -. “Siamo rimasti profondamente colpiti da questo lutto – ha aggiunto l’assessore allo sport – ci uniamo al dolore della Fiorentina per la perdita di un grande innamorato del calcio e del mondo viola”. “La morte di Joe Barone ci addolora. Le mie più sentite condoglianze alla famiglia e all’Acf Fiorentina – dichiara Funaro -. Sono vicina a tutto il mondo Viola”.

GIANI – “La scomparsa di Joe Barone, mi rattrista profondamente. Ha dedicato tanta energia e passione per il calcio e per la Fiorentina. Un abbraccio forte alla sua famiglia e a tutti i tifosi viola”.

Così il presidente della Regione Eugenio Giani appena avuta la notizia della scomparsa del direttore generale della Fiorentina, Joe Barone, avvenuta oggi all’ospedale San Raffaele di Milano, dov’era ricoverato da domenica scorsa.


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741