Skip to main content

Fiorentina all’assalto del fortino Viktoria (stasera 18,45): con l’incubo di andare ai rigori. Match che vale la stagione. Formazioni

Belotti alla ricerca di un gol stasera contro il Viktoria Plzen (foto ACF Fiorentina)

FIRENZE – Partita d’assalto, quella di stasera (0re 18,45, diretta su Sky e Dazn), per la Fiorentina, contro il Viktoria Plzen, squadra ostrica, senza grandissime qualità tecniche ma con una difesa arcigna e ben messa in campo. L’obiettivo è segnare almeno un gol (o di più per evitare sofferenze) e scongiurare i rigori. Inciso: la Fiorentina i rigori li sa battere e lo ha dimostrato, ma c’è un brutto ricordo co il Servette, un bel po’ di anni fa, che sconsiglia di giocarsi tutto nella roulette dal dischetto.

BELOTTI – Fiorentina determinata, dunque. Spera di ricosprire Belotti. Sul quale Italiano dice: “Tutti ci aspettavamo qualche gol in più da parte sua, dobbiamo essere sinceri. Ma il ragazzo lavora in maniera straordinaria per la squadra: corre in non possesso, è utile per la riconquista della palla. Lunedì gli hanno annullato un gol per millimetri e ha trovato anche portieri capaci di miracoli: abbiamo ancora partite importanti e chi dà l’anima in questo modo deve essere ripagato. Sono convinto che Andrea troverà lo spiraglio per buttarla dentro. Mi auguro che possa riuscire ad avere l’opportunità per fare gol. Per come lavora non è giusto non vederlo esultare, ma sono convinto che manca poco. Mostra grande attaccamento verso una maglia che indossa da pochi mesi”. 

FORMAZIONE – Vigilia caratterizzata da almeno tre dubbi di formazione:  Vincenzo Italiano ha almeno un ballottaggio in sospeso per reparto, a partire dalla difesa dove al centro si giocano una maglia Luca Ranieri e Martinez Quarta per fare coppia con Milenkovic, con la linea a quattro davanti Terracciano che sarà completata da Dodo a destra e Biraghi a sinistra.

A centrocampo sicuro Bonaventura, Mandragora sembra al momento leggermente in vantaggio rispetto ad Arthur, mentre in attacco scontato l’impiego di Belotti al centro, ed una linea di trequartisti con Nico Gonzalez a destra, Beltran centrale, e uno fra Kouame e Sottil a sinistra.

RIGORI – Nell’allenamento di ieri svolto al Viola Park, particolare cura è stata dedicata allo studio delle palle inattive e alle prove sui calci di rigore, soluzione a cui si potrebbe arrivare in caso di nuovo pareggio al termine dei supplementari, dopo lo zero a zero dell’andata. Unico non convocato in casa viola il centrocampista Castrovilli che non fa parte dei giocatori inseriti nella lista Uefa mentre recuperato rispetto all’ultima gara di campionato contro il Genoa Nzola, reduce da un affaticamento muscolare. 

VIKTORIA PLZEN – “Non vedo l’ora di giocare. La sfida di domani sarà una festa calcistica per noi. Sono tranquillo. La Fiorentina si sa che dal punto di vista tecnico ha tanta qualità: noi non ci passiamo paragonare a loro. Vedremo quella che sarà la partita ma rispetto alla gara di andata dovremo essere più efficaci in attacco”. E’ la dichiarazione del tecnico ceco, Miroslav Koubek.

“Noi abbiamo un sogno per la partita -ha aggiunto Koubek-. Il risultato della sfida di andata ci permette di avere speranza e abbiamo anche aiutato il coefficiente ceco, non perdendo la sfida di Plzen. Adesso abbiamo altro lavoro da fare, vogliamo arrivare in fondo al torneo. Sappiamo contro chi giochiamo e il fatto che loro giocano in casa. Dobbiamo provare a segnare per primi, ma chiunque pensa questo. Sarebbe importante farlo, ma cosa diremmo se segnasse per prima la Fiorentina? A livello di squadra ci ha aiutato tantissimo la vittoria contro lo Slavia Praga. Non abbiamo subito nessun infortunio nelle ultime gare ed è basilare per noi che abbiamo due giocatori nuovi che all’andata non c’erano per squalifica”. 

Sicuro titolare nel Viktoria Plzen è il centrocampista Jan Kopic: “Penso che questa settimana sia importante, abbiamo avuto sensazioni belle contro lo Slavia, vincere con loro ci ha dato molta motivazione -ha evidenziato il numero dieci ceco-, ma la favorita è la Fiorentina. Quella viola è una squadra molto forte nel possesso palla, lo avevamo notato anche nella gara contro la Juventus. All’andata ci siamo trovati ciò che ci aspettavamo ma purtroppo non siamo stati abbastanza pericolosi. L’importante per noi domani sarebbe segnare, ci aiuterebbe tantissimo”. 

Le probabili formazioni

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Dodo, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Mandragora, Bonaventura; Gonzalez, Beltran, Kouame; Belotti. Allenatore: Italiano

VIKTORIA PLZEN (5-3-2): Jedlicka; Kopic, Hejda, Hranac, Jemelka, Cadu; Cerv, Kalvach, Traorè; Chory, Sulc. Allenatore: Koubek

ARBITRO: Manzano (Esp) 

Conference League, Fiorentina, viktoria plzen


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741