Skip to main content

Prato: aggredito per strada a colpi di machete. Arrestati due uomini

PRATO – Due uomini, di nazionalità marocchina, sono stati arrestati a Prato dai carabinieri, con l’accusa di tentato omicidio, nell’ambito dell’inchiesta sull’aggressione a colpi di machete a un connazionale trentenne, avvenuta in città la notte del 18 aprile 2024. La misura cautelare è stata disposta dal gip del tribunale di Prato su richiesta della procura.

L’aggressione si era consumata intorno all’una di notte lungo via Carradori, a pochi passi da porta Santa Trinita, uno dei luoghi della movida pratese, dove un gruppetto di almeno cinque persone aveva rintracciato nei pressi di un bar della zona il 30enne colpendolo con un machete alla testa e al corpo, provocandogli lesioni quasi mortali. Il ferito prontamente soccorso era stato trasportato all’ospedale di Parto e poi trasferito, a causa di due importanti ferite al cranio, presso la neurochirurgia dell’ospedale fiorentino di Careggi dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico che ne ha scongiurato la morte.

Le indagini, spiegano i carabinieri, procedono ancora “alla ricerca degli altri componenti del gruppo e alla verifica di connessioni con alcuni eventi meno cruenti avvenuti in città che potrebbero essere connessi alla vicenda”.

aggredito col machete a prato, arrestati due marocchini a prato


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741