Skip to main content

Euro 2024: la Svizzera gioisce dopo il pari con la Scozia (1-1). Gol di Shaqiri e McTominay

Scott McTominay e Manuel Akanji (EPA/FRIEDEMANN VOGEL)

COLONIA – Finisce 1-1 Scozia-Svizzera. Scozzesi in vantaggio con McTominay, pareggiano gli elvetici con un gol di Shaqiri all’incrocio dei pali. Un pareggio che rimanda qualsiasi pratica all’ultima giornata del Girone A, in cui la formazione di Yakin affrontera’ la Germania, mentre quella di Clarke se la vedra’ con l’Ungheria. Le reti tutte nel primo tempo, con diverse altre occasioni e gol annullati. Bastano soli tredici minuti alla Scozia per trovare la rete del vantaggio, sull’azione di ripartenza nata da un corner svizzero sul quale Robertson cambia il fronte e serve McGregor sulla sinistra, con il numero 8 che poi e’ bravo a servire con un pallone arretrato McTominay, autore del tiro che, aiutato da una deviazione di Schar, batte Sommer.

Vantaggio scozzese che tuttavia durera’ soltanto fino al 26′, con il retropassaggio sbagliato da Ralston a favorire Shaqiri che dal limite dell’area calcia con il sinistro a giro che si infila sotto l’incrocio. Pareggio ristabilito a Colonia e Svizzera che alza i giri del motore, facendosi nuovamente pericolosa al 32′, con l’azione manovrata che porta alla conclusione di Ndoye e alla bella parata di Gunn. Lo stesso giocatore del Bologna, sul corner successivo, troverebbe anche il gol del 2-1, viziato pero’ da una sua precedente posizione di offside. Primo tempo equilibrato e con spunti da entrambe le parti, cosi’ come nella ripresa, con la Svizzera nuovamente vicina alla rete per merito di Ndoye, che in posizione centrale si libera di Tierney e calcia trovando pero’ un’altra parata reattiva di Gunn a tenere in piedi la Scozia.

Reagisce poi proprio la formazione di Clarke, che al 67′, sulla punizione battuta da Robertson, colpisce il palo con la testata di Hanley, a centimetri dalla rete del possibile nuovo vantaggio. Equilibrio che domina anche il finale di partita, con un altro gol annullato alla Svizzera, al minuto 82, sullo scatto in profondita’ del subentrato Embolo che batte Gunn con un pallonetto ma il tutto partendo da posizione di fuorigioco. L’ultima occasione della sfida ce l’avra’ ancora la squadra elvetica, sulla punizione battuta da Rieder e deviata di testa da Amdouni, che non trova la porta e spegne di fatto le speranze per i suoi di acciuffare la vittoria che sarebbe valsa la qualificazione agli ottavi di finale e chiudendo cosi’ la sfida di Colonia.


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741