Skip to main content

Tour de France: Evenepoel vince, ma Pogacar resta in giallo. Giornata triste: è morto Geminiani, compagno di Coppi

Remco Evenepoel (foto FB Le Tour de France)

CHAMBERTIN (FRANCIA) – Sul filo del rasoio, a contare con le dita i secondi. Remco Evenepoel trionfa come da previsioni nella prima cronometro individuale del Tour de France 2024, la Nuits-Saint-Georges – Gevrey-Chambertin, di 25.3 chilometri (settima tappa). Il campione del mondo della specialità ha anticipato di 12″ il leader della corsa Tadej Pogacar, con Primoz Roglic terzo al traguardo con 34″ di distacco. Non cambia nulla dal punto di vista delle posizioni in classifica generale, il belga ha però accorciato le distanze dallo sloveno della Uae Emirates, ancora in maglia gialla.

Ma la notizia del giorno, che rattrista il Tour, è quella della scomparsa, a 99 anni, di Rafael Geminiani, già compagno di squadra di Fausto Coppi. Aveva vinto 7 tappe al Tour de France, Campione di Francia nel 1953 e miglior scalatore del Tour nel 1951. Inoltre era stato anche direttore sportivo di Jacques Anquetil e di Eddy Merckx.

Ma torniamo alla tappa di oggi, 5 luglio 2024. Sul traguardo della prima cronometro del TOUR de France 2024, la Saint-Georges – Gevrey-Chambertin di 25.3 chilometri, Remco Evenepoel ha ribadito la propria superiorità: 12″ rifilati a Tadej Pogacar e 34″ a Primoz Roglic, terzo nella settima frazione della corsa francese. Un assolo che magari incide pochissimo nella classifica generale ma che fa capire che lo sloveno, già vincitore del Giro, non avrà vita facile sul traguardo di Nizza.

Il campione del mondo della specialità ha anticipato di 12″ il leader della corsa Tadej Pogacar, con Primoz Roglic terzo al traguardo con 34″ di distacco. Non cambia nulla dal punto di vista delle posizioni in classifica generale, il belga ha però accorciato le distanze dallo sloveno della Uae Emirates, ancora in maglia gialla. Vingegaard, vincitore dello scorso Tour, è a 1’15” dalla testa della corsa. Domani l’ottava tappa, la Semur-en-Auxois – Colombey-les-Deux-Eglises, di 183 chilometri.


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741