Lo ha deciso il prefetto Visconti

Pisa, tribunale: vigilanza affidata all’Esercito

di Domenico Coviello - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Il prefetto di Pisa, Attilio Visconti

Il prefetto di Pisa, Attilio Visconti

PISA – Chi arriverà in tribunale a Pisa d’ora in avanti si troverà di fronte la vigilanza dei soldati. A due giorni dalla strage al tribunale di Milano, il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto ieri 10 aprile dal prefetto Attilio Visconti e al quale era stato invitato anche il presidente del tribunale, Salvatore Laganà, ha stabilito la nuova misura di sicurezza.

Quella dell’esercito sarà una vigilanza dinamica, che affiancherà, cioè, quella delle forze dell’ordine. In seguito a quanto avvenuto a Milano, si legge in una nota della prefettura, «è stato deciso un innalzamento degli standard di sicurezza con l’adozione di misure a tutela delle sedi giudiziarie mediante un’integrazione dei servizi a protezione delle stesse da parte delle forze di polizia».

Inoltre, conclude la prefettura di Pisa, «è stato deciso l’inserimento di procura e tribunale tra gli obiettivi sensibili che saranno oggetto di tutela da parte delle unità di personale militare che saranno assegnate a Pisa per le accresciute esigenze di sicurezza e vigilanza, a seguito dell’acuirsi della crisi internazionale e che i militari saranno adibiti anche a servizi e attività di vigilanza dinamica dei siti giudiziari».

Tag:, ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.