Intanto protesta la polizia provinciale

Province, personale: online il bando per il trasferimento in Regione di 89 unità

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

 

I palazzi della  Giunta regionale toscana a Novoli

I palazzi della Giunta regionale toscana a Novoli

FIRENZE – La Regione Toscana ha pubblicato alla pagina http://www.regione.toscana.it/-/bandi-di-concor-1 un Avviso per manifestazioni di interesse al trasferimento presso la Regione Toscana, riservato ai dipendenti delle province della Toscana e della città metropolitana di Firenze, ai sensi della delibera Giunta Regionale n. 528 del 09/04/2015, per le cosiddette funzioni trasversali.

L’avviso ha lo scopo di individuare n. 89 unità di personale, in servizio presso le Province della Toscana e la Città Metropolitana di Firenze, appartenenti alle categorie del comparto, da trasferire presso la Regione Toscana con allocazione nelle sedi di Firenze o nelle sedi periferiche del capoluogo di provincia cui risultano attualmente assegnate, per lo svolgimento di funzioni trasversali di supporto tecnico, contabile, legale, giuridico e amministrativo. La scadenza per le domande è il 15 ottobre 2015.

POLIZIA PROVINCIALE – No allo smantellamento del corpo della Polizia provinciale, alla sua “progressiva diluizione” nelle polizie municipali e no allo “scaricabarile in atto tra Regione e Province” sul destino di 200 lavoratori in Toscana. Con questo spirito i lavoratori della Polizie provinciale in servizio in Toscana hanno organizzato un presidio sotto la sede del Consiglio regionale toscano. Come spiegato Stenio Pasquini, vicecomandante della polizia provinciale di Livorno, “i recenti provvedimenti governativi sulle polizie provinciali rischiano di far sparire questo corpo che da sempre si sono occupati di tutela e controllo dell’ambiente. Ora questo corpo rischia di trovarsi a fare un’attività completamente diversa, lavorare nel settore urbano, e svolgere mansioni che non rispettano le professionalità acquisite”. Vogliamo mantenere le nostre professionalità e chiediamo alla Regione di non essere polverizzati in 100 o 200 corpi di polizia municipale”.

Tag:, , ,

Commenti (2)

  • Lucia

    |

    quando chiameranno i vigili per gli incidenti con i cinghiali o perchè arrivano i pallini sulle case e si sentiranno rispondere “chiami la forestale” ma la forestale non c’è più! e allora chiami la Provinciale! Non c’è più neanche quella! e allora sono …c….i suoi!! e poi chiude.
    E’ sempre la stessa storia…. sono utili quando ne hanno bisogno!!

    Rispondi

  • Pierluigi

    |

    Prima di tutto un saluto ai componenti della Polizia Provinciale di Firenze, con la quale ho collaborato nella mia qualità di topografo.
    Smembrare dei Corpi che hanno una specializzazione particolare è un grosso errore: prima di prendere decisioni sul “riordino della pubblica amministrazione” si dovrebbe prestare molta più attenzione all’esito finale dell’operazione, altrimenti si va a finire come per la rottamzione delle auto blu: una buffonata.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.