Operazione delle teste di cuoio francesi. Arrestate 7 persone

Terrorismo: Parigi, blitz della Polizia a Saint Denis nel covo degli attentatori. Due morti fra cui una donna kamikaze

di Paolo Padoin - - Cronaca, Primo piano

Stampa Stampa
Blitz a Saint Denis

Blitz a Saint Denis

PARIGI – La polizia francese ha confermato ufficialmente che il raid in corso dalle 4,30 di stamani 18 novembre a Saint Denis, un sobborgo di Parigi, è diretto contro la mente degli attentati di venerdì scorso e di altre azioni: il belga di origine marocchine Abdelhamid Abaaoud di cui da anni si erano perse le tracce. Non è chiaro però se il 28enne membro dell’Isis sia una delle persone all’interno dell’appartamento. L’operazione, a metà mattina, è ancora in corso e all’interno -secondo la fonte della polizia c’è un numero incerto di persone, tra due e quattro.

Abdelhamid Abaaoud, presunta "mente" degli attentati di Parigi

Abdelhamid Abaaoud, presunta “mente” degli attentati di Parigi di venerdì 13 novembre

Almeno due persone sono morte nel corso dell’attacco della polizia, fra queste una donna kamikaze che si è fatta saltare in aria azionando una cintura esplosiva. Un numero ancora imprecisato di agenti di sarebbe rimasto ferito. E sono almeno cinque, al momento, gli arrestati, tra cui un uomo che ha affermato di aver ospitato «due persone provenienti dal Belgio» nell’appartamento preso d’assalto dalla polizia: «Mi hanno chiesto un favore, gliel’ho fatto ma non sapevo che si trattasse di terroristi», avrebbe dichiarato.

Il luogo in cui i poliziotti e gli uomini delle teste di cuoio francesi stanno compiendo il blitz – nel centro di Saint-Denis – sorge a 800 metri dallo Stade de France. Venerdì sera, attorno all’impianto – nel quale si giocava l’amichevole Francia-Germania – si sono fatti esplodere tre kamikaze, provocando la morte di un passante.

AGGIORNAMENTO ORE 12.41

E’ terminato, dopo 7 ore circa, l’assalto delle forze di sicurezza francesi contro la cellula terroristica a Saint Denis. Lo ha confermato il portavoce del governo francese. «L’assalto è terminato», ha detto nel corso di una conferenza stampa convocata all’Eliseo.

Il procuratore capo di Parigi, François Molins, ha confermato il bilancio delle vittime del blitz condotto questa mattina nella banlieue di Saint-Denis: due jihadisti, fra cui una donna, sono morti nell’operazione mentre le persone arrestate sono sette. Di essi non è stata fornita l’identità. Come riporta il quotidiano francese Liberation, nessuna certezza invece sulla possibile presenza nell’appartamento preso d’assalto dagli agenti di Abdelhamid Abaaoud, obbiettivo del blitz e presunta mente delle stragi di venerdì scorso a Parigi: Molins ha riferito che alcuni elementi dell’inchiesta «potevano far pensare» che l’uomo si trovasse all’interno dell’immobile, ma al momento non è stata effettuata alcuna identificazione precisa.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.