Era già vaccinato. Domenica è morta una donna a Pistoia. E' emergenza

Firenze, meningite: ragazzo di 22 anni grave a Ponte a Niccheri. Secondo caso in due giorni in Toscana

di Domenico Coviello - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
Meningite, tutte le informazioni per fare la profilassi

Meningite, fare il vaccino è l’unica arma per difendersi

FIRENZE – Ancora un nuovo caso di meningite in Toscana. Ed è il secondo in due giorni. Di ieri, domenica 31 gennaio, la notizia della morte di una donna di 65 anni a Pistoia, dopo essere stata colpita da meningococco C.

Si apprende oggi invece che a Firenze, all’ospedale di Ponte a Niccheri, è ricoverato in terapia intensiva un ragazzo di 22 anni, anch’egli colpito dal meningococco C. Era già vaccinato. L’azienda sanitaria ha fatto scattare la profilassi tra tutte le persone che sono state a contatto con il giovane.

Con quello di oggi salgono ormai quasi a 40 i casi provocati in Toscana dal meningococco C, prevalentemente del sottotipo St11, dall’inizio del 2015 a ora. I morti sono stati 8, ben 2 dei quali nel primo mese del 2016 che è appena terminato.

La Regione Toscana per l’ennesima volta invita tutte le persone fino a 45 anni di età a fare presto la vaccinazione, che di recente è stata estesa alle province di Grosseto, Livorno, Pisa. Adesso il vaccino si può ricevere gratuitamente in ogni provincia, fino all’età di 45 anni e salvo che si rientri nelle già previste categorie a rischio in altre fasce di età, recandosi dal proprio medico di famiglia o all’Asl di riferimento del proprio comune.

AGGIORNAMENTO e ERRATA CORRIGE

Al momento la situazione clinica è stabile.

Il ragazzo ha frequentato i seguenti locali:

nella notte di sabato 23 gennaio dalle ore 22.30 alle ore 1 il locale  The Lion’s Fountain Irish Pub in Borgo Albizi , 34 a Firenze.

nella mattina della domenica 24 gennaio dalle ore 1 alle ore 3 il locale Salamanca in via Ghibellina 80/R sempre a Firenze.

Per chi ha frequentato questi locali in quella data è raccomandata la profilassi antibiotica da assumere il prima possibile su indicazione medica. L’invito non riguarda coloro che hanno frequentato i locali in altre date. La profilassi dovrà essere eseguita anche se è già stata effettuata la vaccinazione antimeningococcica.

Tag:, ,

Domenico Coviello

Domenico Coviello

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.