Libia: rientrati a Roma gli ostaggi liberati. Ad attenderli i familiari e il ministro Gentiloni

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa
Gino Pollicardo e Filippo Calcagno accolti al loro sbarco a  Roma dal ministro degli esteri Paolo Gentiloni

Gino Pollicardo e Filippo Calcagno accolti al loro sbarco a Roma dal ministro degli esteri Paolo Gentiloni

ROMA – E’ atterrato all’alba di stamani, 6 marzo, all’aeroporto di Ciampino l’aereo con a bordo Gino Pollicardo e Filippo Calcagno, i due tecnici italiani liberati in Libia dopo un sequestro durato diversi mesi. Ad attenderli, tra gli altri, il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. Commosso e lungo abbraccio dei due tecnici italiani liberati con i loro familiari.

Scendendo dalla scaletta dell’aereo che li ha riportati da Tripoli in Italia, Pollicardo e Calcagno sono apparsi provati ma sollevati. Anche se molto addolorati per la perdita dei due compagni uccisi, usati a quanto è stato raccontato dall’Isis come scudi umani in battaglia.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.