L'elenco completo dei provvedimenti dell'Arcivescovo

Diocesi di Firenze: nomine e trasferimenti 2016 decisi dal cardinale Giuseppe Betori

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Cardinale Giuseppe Betori

Cardinale Giuseppe Betori

FIRENZE – Testo dell’intervento dell’Arcivescovo di Firenze, Card. Giuseppe Betori, all’Assemblea del clero fiorentino tenuta a Monte Senario il 16 giugno. In allegato (in fondo all’intervento) il link all’elenco completo delle nomine e trasferimenti.

«Il mio intervento, doverosamente breve, si concentrerà sulle nomine e i trasferimenti che andranno in vigore nel prossimo mese di settembre. Prima, però, alcune veloci segnalazioni.

Viene consegnata la mia seconda lettera pastorale. Anche questa volta l’aggettivo “pastorale” appare improprio: più che linee pastorali ho inteso offrire un aiuto per favorire l’incontro della nostra gente con la figura di Gesù. Nulla di più, si potrebbe dire, di un’introduzione ai vangeli, non in prospettiva esegetica, storico-letteraria, ma con riferimento ai contenuti di fede. Nel corso del prossimo anno vedremo se potrà essere utile individuare forme per valorizzare questo testo. Per ora mi limito a sottolineare come la mia lettera si pone sulla linea dell’invito che Papa Francesco ci ha fatto nel discorso del 10 novembre scorso: « È la contemplazione del volto di Gesù morto e risorto che ricompone la nostra umanità, anche di quella frammentata per le fatiche della vita, o segnata dal peccato.  […] Lasciamoci guardare da Lui.  […] Facciamoci inquietare sempre dalla sua domanda: “Voi, chi dite che io sia?” (Mt 16,15)».
Il riferimento al discorso del Papa nella nostra Cattedrale ci rammenta la grazia che è stata per noi la sua visita. Dopodomani gli diremo il nostro grazie per questo dono, nel Pellegrinaggio giubilare che compiremo come Diocesi alle tombe degli Apostoli. Grazie a quanti vi parteciperanno con i loro fedeli, come segno di comunione nella Chiesa locale.
Nel prossimo mese di settembre il Consiglio Episcopale Permanente dovrebbe portare a conclusione la riflessione sviluppata in questi ultimi due anni dalla Conferenza Episcopale Italiana a riguardo del ministero del prete e alla sua formazione permanente, nella prospettiva del rinnovamento richiesto dal Santo Padre. Cercheremo di valorizzare al meglio quanto ci verrà offerto, per farne strumento di crescita anche per il nostro presbiterio. Soprattutto raccomando fin d’ora la lettura e il confronto attorno all’intervento di Papa Francesco all’ultima Assemblea Generale della C.E.I., che abbiamo provveduto a far giungere a ciascuno di voi, specialmente negli incontri del clero nei Vicariati.
Vengo ora alle nomine e ai trasferimenti che vengono pubblicati prima dell’estate al fine di preparare al meglio comunità e ambienti per la loro attuazione a settembre, all’inizio del nuovo anno pastorale. Ringrazio il Vicario generale e i Vicari episcopali che mi sono stati di fondamentale aiuto in un compito assai complesso, che ci ha impegnati dalla metà del mese di gennaio a oggi. Ringrazio parimenti quanti hanno dato la loro disponibilità ai cambiamenti, su loro richiesta o rispondendo all’invito loro fatto, permettendo di ricomporre in modo armonico il quadro assai articolato della presenza dei sacerdoti sul territorio, dovendo far fronte a quanto le circostanze, in particolare le quiescenze, imponevano.

Prima di passare all’elenco delle nomine, voglio ricordare con voi i fratelli sacerdoti che, dal giugno scorso, ci hanno lasciato per tornare alla casa del Padre: don Mario Faggi, can. Giovanni Conti, don Giorgio Bianchi, can. Averardo Dini, don Piero Paciscopi. Li accompagni sempre la nostra memore preghiera, con la gratitudine per il ministero generosamente svolto nella nostra Chiesa fiorentina.

In questo anno abbiamo avuto la gioia dell’ordinazione di tre nuovi sacerdoti: don Dario Chiapetti, don Francesco Vannini, don Francesco Vita. Anche a loro assicuriamo la preghiera, la fraterna accoglienza e un attento accompagnamento nei primi passi del ministero. Sempre nell’ultimo anno sono stati accolti nel nostro presbiterio, mediante l’incardinazione, alcuni sacerdoti da tempo operanti nelle nostre comunità: don Servais Oyetunde Ayeni, don Abalo Kedalor Zondokpo, don André Jacques Mambuene Yabu, don Tomasz Korszun. Accogliamo anche loro con fraternità, grati per il servizio che hanno reso e continueranno a rendere».

Allegati nomine e trasferimenti nella chiesa fiorentina: elenco

 

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.