Applausi e striscioni fuori dalla chiesa

Fiorentina, tanta gente ai funerali di Ciuffi

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Oggi l'addio a Mario Ciuffi

Oggi l’addio a Mario Ciuffi

FIRENZE – Ha avuto il saluto che meritava. Con un giro di campo allo stadio Franchi all’interno del carro funebre che lo trasportava verso la chiesa di San Piero in Palco, i bandoni dell’amato Bar Marisa semichiusi in segno di lutto e con l’abbraccio – eterogeneo – di Firenze. Come previsto, ai funerali di Mario Ciuffi c’è stata grande partecipazione. Applausi, lacrime e anche lo scoppio di qualche petardo rigorosamente viola. A dare l’ultimo saluto al “Pontefice Massimo” anche un’ampia delegazione della società, con l’ad Mencucci, il tecnico Montella, il team manager Ripa e il portiere Emiliano Viviano in rappresentanza dei giocatori.

Fuori della chiesa dove è stato celebrato il funerale sono comparsi anche alcuni striscioni esposti dai tifosi: “Il cielo di viola tinge, è arrivata la nostra sfinge”, “Ciao Mario, che questi colori (il viola, il bianco e il rosso, ndr) ti accompagnino in cielo” il testo. Dopo la cerimonia religiosa, la tumulazione della salma al Cimitero del Pino dove Mario Ciuffi riposerà.

Domenica prossima a Bologna, dove sarà seguita da 1.500 tifosi, di sicuro la sua Fiorentina proverà a fargli il regalo più bello: dedicare al “Pontefice Massimo” una vittoria, perché la vita di Mario – olte che alla moglie Renza che gli è sempre stata accanto – è stata interamente dedicata ai colori viola.

Tag:,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.