In Toscana il partito di Bersani perde 280.000 voti

Il Pd regge meglio dove Renzi vinse le primarie

di Francesco Butini - - Politica

Matteo Renzi ha chiuso la campagna del Pd fiorentino

Matteo Renzi

Riceviamo e pubblichiamo volentieri questo intervento del professor Francesco Butini, dell’Istituto di studi politici “Renato Branzi” di Firenze

Nel 2013 il Partito Democratico della rossa Toscana perde nello scrutinio della Camera dei Deputati il 9,36% rispetto alle elezioni politiche del 2008. Si tratta di quasi 280 mila voti in meno. Ma il risultato è difforme nelle diverse province, e nelle province dove Matteo Renzi vinse le recenti primarie della coalizione di centrosinistra il PD ha retto meglio l’ondata dei grillini.

Nelle cinque province toscane nelle quali il PD ha registrato una perdita minore della media regionale, ben quattro videro la vittoria di Renzi su Bersani. Si tratta della provincia di Pistoia (-7,85% rispetto al 2008), di Firenze (-7,90%), di Prato (-8,95%) e di Arezzo (-9,20%), a cui va aggiunta la provincia di Massa (-8,28% rispetto al 2008) che vide invece la vittoria di Bersani nelle primarie.

Nelle restanti cinque province toscane tre avevano visto prevalere Bersani (Grosseto, Pisa e Livorno) e due Renzi (Siena e Lucca). La forte perdita a Siena (-12,14%) è indubbiamente legata alla situazione del Monte dei Paschi, e quella di Lucca (-12,46%) riequilibra un assetto politico-elettorale storicamente non di sinistra.

Ed è proprio un caso che le cinque province toscane nelle quali il Movimento di Beppe Grillo ha raccolto meno voti (in termini percentuali) furono tutte e cinque appannaggio di Matteo Renzi nelle primarie del centrosinistra?

La confusione politica è notevole, ma tutto ciò non può essere solo una coincidenza. E’ una delle tante riflessioni che la classe dirigente del centrosinistra e del Partito Democratico deve affrontare all’indomani del terremoto elettorale.

 

Tag:,

Francesco Butini

Francesco Butini

Istituto di studi politici "Renato Branzi"
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: