La satira è servita: “il nuovo papa sta controllando gli account twitter”

L'ironia sul web
Uno dei tweet satira che spopola sul web in merito alla proclamazione del nuovo papa
Uno dei tweet satira che spopola sul web in merito alla proclamazione del nuovo papa

FIRENZE – Il papa è stato eletto poche ore fa e come da copione il popolo dei più famosi social network – facebook e twitter – compresi i personaggi noti dello spettacolo e del piccolo schermo, non ha perso tempo a lanciare battute e satire sull’argentino Jorge Mario Bergoglio. L’hashtag? Ovviamente #habemuspapam.

In prima fila Enzo Miccio, conduttore su Real Time e accreditato wedding planner. “Tra l’altro ha anche la fortuna di esssere stato eletto in un anno in cui il peplo bianco è di grande tendenza”, scrive sul suo profilo twitter. E a proposito di twitter non poteva mancare l’appunto comico sulle password del social network che già il papa uscente, Ratzinger, aveva utilizzato per comunicare con il popolo dei fedeli, suscitando anche qualche polemica.”Il nuovo Papa, prima di decidere che nome assegnarsi, sta controllando gli account di Twitter liberi“, è il tweet di David Di Tivoli, cofounder e director di IsayBlog. Ancora: “la prima riforma del papa: twitterà in 130 caratteri”.

Andrea ha postato un’immagine di piazza San Pietro, relativa a ieri sera, che mostra centinaia di persone con l’iPad tra le mani. “Una volta erano fiaccole”, è il suo pensiero. Della serie, nemmeno la Chiesa sfugge alla digitalizzazione. Spostandoci su facebook invece, il comico barese conosciuto come “Pinuccio” ha realizzato, in occasione dell’evento, una video chiamata – il suo ormai celebre biglietto da visita – in cui si rivolge al nuovo papa chiamandolo “Ciccio”, tipica abbreviazione meridionale di Francesco. Da LePerlediPinna, pagina facebook del giovane Antonio Andrea Pinna divenuto famoso per le frasi esilaranti, appunto perle, sui temi sociali più disparati, giunge una riflessione sulla scelta del nome: “Ci sono stati Papi che si son scelti nomi come Bonifacio, Lino, Cleto, Leone, Evaristo, Telesforo, Sotero, Anastasio, Zosimo, e nessuno mai aveva pensato a FRANCESCO? Dai, ma è uno scherzo?“.

C’è infine chi ironizza sul “Ber..” pronunciato dal cardinale protodiacono dopo il “nuntio vobis gaudium magnum habemus papam”. “Vuoi vedere che Berlusconi ce l’ha fatta?”, scrive Maria scatenando una cascata di risate. La domanda che impazza dunque, tra ironia e leggerezza, resta: “Quando sbarcherà Jorge Mario sul web?

facebook, papa, twitter


stefania ressa

Giornalista

Commento

  • FINO A QUANDO CI SARANNO ISTITUZIONI RELIGIOSI O ORGANIZZAZIONI SOPRANATURALI CON ARGOMENTI CAMPATI IN ARIA , LE BATTUTE, LE BARZELLETTE ,, GLI INSULTI , IL RIDICOLO, ECC.ECC. ABBONDERANNO SEMPRE NEI SECOLI. MAGO PROF. SILVA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080