Ed è subito satira

Renzi rottama facebook e twitter dal suo smartphone

di stefania ressa - - Cronaca

Il sindaco di Firenze Matteo Renzi

Il sindaco di Firenze Matteo Renzi

FIRENZE – Mentre papa Francesco sbarca su twitter e mostra la sempre più palese vicinanza della Chiesa alla tecnologia, Matteo Renzi decide – proprio sui social network – di fare un passo indietro; “rottamando” facebook e twitter. Malgrado fossero il suo principale strumento di comunicazione, il sindaco di Firenze – che conta più di 400mila followers sia sull’uno che sull’altro spazio virtuale – ha deciso di darci un taglio eliminando dal suo smartphone le due applicazioni.

I profili, da oggi, saranno aggiornati solo da una postazione pc o dettando un post al telefono al suo staff. E pensare che è stato proprio Renzi a dettare i temi dell’agenda politica usando Facebook. “Mi avevano detto che sto troppo attaccato al cellulare”, ha detto, commentando la sua inversione di rotta.

Social network o meno tuttavia, Matteo Renzi resta – secondo un recente sondaggio – uno dei politici italiani più seguiti: pare che il 49% degli italiani abbia fiducia in lui. E seppure il rottamatore abbia smesso di ‘cinguettare’ non ha tardato ad arrivare la botta e risposta in 140 caratteri che non l’ha risparmiato da satira e critiche. Paolo scrive: “meno male che abbiamo visto il sondaggio, altrimenti mi sarei preoccupato”. Ancora: “Con la sua faccia per bene, innocua come un uccellino – affonda Barbara – che se finisce nella turbina fa esplodere il motore”. “C’è crisi, gli italiani sono disperati. Si aggrappano a tutto, anche a Matteo Renzi”, ironizza con una punta di polemica Alessandro. C’è, infine, chi scommette sulla resistenza del rottamatore lontano dal web: “Sono sicuro che a breve lo rivedremo a smanettare”, commenta Marco.

Tag:, , ,

stefania ressa

stefania ressa

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: