Nell'area di servizio Chianti Sud dell'A1

Cinque immigrati scoperti dentro un camion dalla polizia stradale

di Sandro Addario - - Cronaca

L'intervento della polizia stradale di Firenze Nord nell'area di servizio sull'A!

L’intervento della polizia stradale di Firenze Nord nell’area di servizio sull’A1

Cinque immigrati clandestini sono stati scoperti stamani dalla polizia stradale dentro un camion in sosta all’area di servizio Chianti Sud dell’A1. Non mangiavano da cinque giorni ed erano ai limiti della sopravvivenza, tanto da avere bottigliette piene di urina, l’unica bevanda cui evidentemente potevano attingere.

L’allarme è stato dato dagli stessi due conducenti del grosso autoarticolato che, durante una sosta, hanno sentito rumori sospetti provenire dall’interno del camion, che nella notte era sbarcato a Livorno. Temendo un furto in atto, hanno avvisato il 113 che ha fatto intervenire una pattuglia della polstrada da Firenze Nord. Agli occhi dei poliziotti si è presentato uno spettacolo devastante. Quattro nord africani, presumibilmente marocchini, di circa 18-20 anni e uno più giovane di circa 16-18 anni.

Il primo intervento è stato quello di dare immediato ristoro ai cinque malcapitati. La pattuglia stessa ha provveduto a portare loro qualcosa da mangiare e da bere.

Poi i cinque sono stati accompagnati all’ospedale di Ponte a Niccheri, dove sono stati visitati e successivamente dimessi, perché le loro condizioni di salute – nonostante la prigionia di cinque giorni – non destavano preoccupazioni.

Con tutta probabilità si erano nascosti dentro il camion durante la traversata in mare dal Marocco ed avevano finito ogni mezzo di sostentamento. Dagli investigatori viene escluso ogni coinvolgimento degli autisti del camion, ignari di quanto stava avvenendo.

I cinque marocchini sono stati quindi accompagnati prima all’Ufficio immigrazione della questura, dove hanno richiesto asilo politico per assistenza e mantenimento. Dopo, a cura della prefettura di Firenze, sono quindi stati portati in un centro di accoglienza.

Tag:

Sandro Addario

Sandro Addario

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.