Con un complice aveva tentato di forzare un bancomat a Reggello

Valdarno: carabiniere spara e ferisce malvivente in fuga

di Redazione - - Cronaca

Carabinieri posto di blocco

Momenti di paura ieri sera 28 aprile  a Incisa Valdarno intorno alle 21, quando un colpo di pistola di un carabiniere ha colpito, ferendolo, un romeno che stava fuggendo a piedi dopo un inseguimento. Una pattuglia del radiomobile della Compagnia di Figline aveva sorpreso poco prima a Reggello due persone che stavano armeggiando davanti ad un Bancomat per tentare di clonare le carte.

Alla vista dei militari i due sono fuggiti precipitosamente in auto, inseguiti dalla pattuglia che nel frattempo dava l’allarme. Polizia e carabinieri hanno costituito posti di blocco lungo la via di fuga, fino a che l’auto non è stata intercettata ad Incisa. Nonostante l’alt questa non si è fermata ma ha proseguito la corsa, speronando violentemente un’auto della polizia e distruggendola.

A questo punto i due uomini avrebbero abbandonato la propria automobile, ormai inservibile, continuando a scappare a piedi inseguiti dai carabinieri. È qui – in base agli accertamenti ancora in corso – che sarebbe partito il colpo di pistola che ha preso il romeno, mentre il complice avrebbe fatto perdere le proprie tracce. Soccorso da un’ambulanza del 118 l’uomo è stato trasportato in ospedale a Firenze, dove i medici lo hanno considerato fuori pericolo.

Su ordine del magistrato di turno è stata sequestrata la pistola con cui il carabiniere ha sparato nonché l’auto utilizzata per la fuga. Sul posto sono arrivati anche gli uomini del reparto scientifico dell’Arma per i rilievo del caso. Sono in corso indagini per chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto e se il carabiniere ha reagito ad un’eventuale aggressione.

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: