12 milioni per la scuola, 82 per i non autosufficienti

Toscana, soldi per scuola e non autosufficienza

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca

La Toscana stanza fondi

La Toscana stanza fondi

FIRENZE – Scuola e non autosufficienza, la Regione Toscana investe. Dodici milioni per servizi destinati ai bambini dei nido e della materna, agli alunni della primaria e agli studenti più grandi. Fondi volti ad interventi educativi da 3 mesi a 18 anni. La giunta regionale della Toscana li ha stanziati con una delibera proposta dalla vice presidente ed assessore all’istruzione Stella Targetti, risorse per il prossimo anno scolastico che saranno messe a disposizione dei Comuni che realizzeranno i progetti.

Ed ammontano a 82 milioni di euro le risorse che la Regione mette a disposizione per le persone non autosufficienti. Approvate due delibere presentate dall’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni. Questi provvedimenti stanziano 75 milioni di euro che serviranno per estendere l’assistenza domiciliare alle persone con più di 65 anni (46 milioni), per finanziare gli interventi destinati alle persone non autosufficienti sotto i 65 anni (circa 4 milioni) e per dare soluzione al problema delle liste di attesa in Rsa (residenze sanitarie assistite), finanziando con 25 milioni 1.305 quote sanitarie aggiuntive. Le somme verranno ripartite alle 34 zone distretto e alle Asl. A questo vanno sommati i 7 milioni circa che la giunta ha messo a disposizione per il progetto “Vita Indipendente”, per garantire a oltre 500 persone con grave disabilità un assegno mensile che va da 800 a 1.800 euro per la realizzazione di percorsi di autonomia.

Tag:

Massimiliano Mantiloni

Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.