Se ne parla martedì a Novoli

Terrorismo internazionale, esperti riuniti a Firenze

di Marco Gemelli - - Eventi

  tolosa_h_partb

FIRENZE – Gli esperti di terrorismo internazionale si riuniscono a Firenze per analizzare le prospettive nel contesto mondiale. E’ questo, infatti, il tema dell’incontro organizzato dall’associazione Elsa (European Law Students’ Association), per confrontarsi sul fenomeno del terrorismo e le sue dinamiche a livello planetario. L’appuntamento è per martedì 14 maggio al polo universitario di Novoli (Aula Magna, ed. D6) con una conferenza a partire dalle 14,30. “Le misure finanziarie di contrasto alla criminalità organizzata ed al terrorismo (comunemente note come antiriciclaggio) sono complessi meccanismi di prevenzione che riguardano tanto gli intermediari finanziari quanto i professionisti nella loro parte attiva – commenta Manlio d’Agostino, financial intelligence advisor, economista presso l’Università Milano Bicocca – ma anche i singoli cittadini nel rispetto di alcune limitazioni all’uso del contante e dei titoli al portatore”.

A fare gli onori di casa alla conferenza saranno Giovanni Tarli Barbieri (Direttore Dipartimento di Scienze Giuridiche, Università degli Studi di Firenze), Paolo Cappellini (Presidente Scuola in Giurisprudenza, Università degli Studi di Firenze) e Antonio D’Alessandro (Presidente onorario di Elsa Firenze). Numerosi i docenti di diritto penale e gli esperti del crimine che – coordinati da Silvia Cioffi, presidente del Centro di Ricerca Eurocrime – dibatteranno sul terrorismo internazionale, quello di matrice radicale islamica, le dinamiche che hanno interessato gli Stati Uniti d’America e le correlazioni tra il terrorismo globale nel diritto penale italiano.

nigeria-la-lotta-al-terrorismo-riparte-da-zero-orig_main

“I fenomeni criminali si sono evoluti, ed oggi molto spesso puntano a coinvolgere inconsapevoli cittadini per aggirare alcune norme di controllo, aumentando il rischio sociale. È importante tracciare la guida per garantire che la legalità possa essere non solo un proclama, ma un comportamento di ciascuno di noi” conclude Manlio d’Agostino, anticipando alcuni aspetti della relazione che presenterà all’incontro su “L’approccio duale del contrasto finanziario al terrorismo: dalla prevenzione al congelamento”.

Tag:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: