Skip to main content

Giro 2013, Firenze supera l’esame. La città è pronta per i Mondiali di ciclismo

Firenze supera la prova del Giro d'Italia
Firenze supera la prova del Giro d’Italia

FIRENZE –Se doveva essere la prova generale per i mondiali di ciclismo di settembre, Firenze l’ha superata in pieno. Nonostante la pioggia che ha insistito per quasi tutta la giornata e la concomitanza con Fiorentina-Palermo, la città ha risposto alla grande per l’arrivo della tappa del Giro d’Italia.

Tantissimi gli appassionati che sono saliti a Piazzale Michelangelo dove ha trionfato il russo “adottivo” di Prato, Maxim Belkov, ma anche tante gente a Fiesole e lungo le strade fiorentine che portavano la tappa verso il suo epilogo. Pure nei dintorni dello stadio, dove si è creata una sorta di commistione tra tifosi viola – che non erano ancora rincasati dopo la festa con il Palermo – e appassionati delle due ruote.

Tutto è andato comunque per il meglio dal punto di vista della viabilità sull’asfalto reso viscido dalla pioggia che ha messo le ali a Belkov, alla sua prima vittoria da professionista dopo una lunghissima fuga iniziata pochi chilometri dopo la partenza da Sansepolcro (Arezzo).

“Non sono queste le strade su cui mi alleno, ma qui mi sentivo comunque a casa, mi pareva di riconoscere persino gli alberi durante la tappa” le dichiarazioni di questo 26enne che da tempo vive a Prato subito dopo aver ricevuto il canonico bacio delle miss e il premio di tappa dall’assessore comunale, Massimo Mattei sotto gli occhi dell’onnipresente presidente del consiglio comunale e regionale del Coni, Eugenio Giani.

Immediatamente dopo l’arrivo, la gente si è comunque riversata sulla strada che poco prima aveva visto trionfare Belkov più che altro per salutare e incitare la maglia rosa, Vincenzo Nibali. “Anch’io vivo in Toscana – ha dichiarato il corridore dell’Astana –e conosco bene la passione per il ciclismo che c’è in questa terra. Sono felice di aver difesa la maglia qui a Firenze, anche se da martedì (domani c’è il giorno di riposo, ndr) inizieranno le salite più dure”.


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741