Uomini più avvezzi alla tecnologia rispetto alle donne

Facebook e Twitter, gli over 60 nell’era 2.0

di stefania ressa - - Cronaca

Gli over 60 nell'era 2.0

Gli over 60 nell’era 2.0

FIRENZE – Non si può far finta che l’era del 2.0 non abbia contagiato anche gli over 60. Nell’epoca di Facebook, Twitter e delle decine di social network che stanno spopolando ormai da qualche anno sul web, i più anziani non si lasciano scoraggiare da questa ventata di multimedialità e preferiscono cogliere l’onda del cambiamento piuttosto che farsi travolgere.

Eccoli, perciò, con l‘iPod in tasca, mentre scalzano le diffuse credenze di essere totalmente impermeabili alla diffusione delle nuove tecnologie. Guai a chiedere loro se hanno un cellulare, qualcuno storce addirittura il naso.

«Ovviamente – rispondono – noi siamo al passo con i tempi». E, dato interessante, sono soprattutto gli uomini quelli più avvezzi alla realtà 2.0, le donne invece – salvo qualche eccezione – preferiscono, a telefonini e pc, fornelli e macchine da cucire. «Sono ben fornito – svela il signor Gilberto, 64 anni e appassionato di elettronica -; ho un cellulare Nokia e a casa, il computer e la chiavetta Sky, non mancano assolutamente».

Non poteva non spopolare, tra i più anziani, anche Facebook. Ebbene sì, quasi da non credere. Tanto che neanche il 63enne Virgilio è riuscito a sfuggire allo spazio più popolato e popolare del web. «E’ stata la mia figliola a convincermi – confessa divertito – e sinceramente è stata una piacevole scoperta. Ogni giorno entro in contatto con tantissima gente e mi rendo conto di quanti interessi ci s’hanno in comune». E Sky, la nuova frontiera dell’informazione televisiva? «Quello non ce l’ho – ammette Virgilio – però in compenso ho un bel telefonino. Infatti vorrei eliminare il telefono di casa per iniziare ad utilizzare soltanto il cellulare».

Si dimena tra notebook, Lcd da 40 pollici, 2 decoder e addirittura 7 televisori Paolo, 69 anni. «Io sono un amante della tecnologia – esordisce con la convinzione di un ventenne – ho addirittura una Reflex e l’indirizzo mail lo utilizzo soprattutto per scambiare le fotografie dei nipotini. Ho anche Sky, altrimenti le partite come le guardo?».

Ma se da un lato la nuova tecnologia coinvolge in special modo gli uomini over 60, dall’altro invece pare latitare nell’universo femminile. Tra le signore che abbiamo incontrato soltanto Patrizia, 62 anni, è più abituata ad usare il computer «per controllare alcuni dati della banca» e il cellulare. Tina invece riesce a fare a meno sia del pc che del cellulare. «Non sono proprio portata – confessa la signora 64enne – alla tecnologia ci pensano mio figlio e mio marito». E Facebook nemmeno? «Facebook? Mi scusi, ma a me l’inglese non mi riesce».

Tag:, ,

stefania ressa

stefania ressa

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.