Nuova Sars, il primo caso italiano è in Toscana

Nuova Sars, primo caso in Italia
Nuova Sars, primo caso in Italia
Nuova Sars, primo caso in Italia

FIRENZE – C’e’ un primo caso di nuova Coronavirus, noto anche come Nuova Sars, in Italia. Il paziente è uno straniero di 45 anni che vive in Italia ed era stato di recente in Giordania. La segnalazione del caso è partita da un ospedale dalla Toscana ed è stata confermata dal ministero della Salute. Il paziente è stato messo in isolamento e dai medici è giudicato in buone condizioni.

Si tratta di un caso di “importazione”  come già successo in Francia (costata la vita a un uomo), Regno Unito e Germania. Non si tratta di un virus particolarmente contagioso, ma la propagazione è molto probabile in ambienti circoscritti, come ospedali o nuclei familiari.

I sintomi vanno dal comune raffreddore alla sindrome respiratoria acuta grave (Sars). La maggior parte dei pazienti affetti dal nuovo coronavirus ha presentato una sindrome respiratoria acuta grave, che ha richiesto l’ospedalizzazione con febbre, tosse, affanno e difficoltà respiratoria. Molti pazienti hanno sviluppato insufficienza renale acuta, o altri danni viscerali (pericarditi).

”Il fatto che questa nuova forma di Sars sia stata individuata e isolata in Toscana implica una sola cosa: i medici e la sanità della mia regione sono capaci di fare bene il loro lavoro. Infatti non è la prima volta che le strutture sanitarie della Toscana abbiano avuto, prima di altre, la capacità di sospettare, interrogarsi e indagare su nuove malattie”, ha commentato il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

sanità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080