A finire in manette, dopo un inseguimento, due albanesi

Rapine in villa in Versilia, presi prima del colpo

di Redazione - - Cronaca

I carabinieri hanno bloccato due rapinatori di ville seriali

I carabinieri hanno bloccato due rapinatori di ville seriali

VIAREGGIO – Due albanesi sono stati arrestati mentre stavano per mettere a segno una rapina in una villa di Camaiore, in Versilia. Leoert Shurbi, 28 anni e Argyridis Panagiotis, 33 anni, a bordo di una Fiat Punto, alla vista di una pattuglia dei carabinieri hanno lanciato dal finestrino due borse all’interno delle quali vi era una pistola calibro 7,65 con caricatore e otto proiettili risultata rubata nel novembre scorso durante un colpo in una villa di Forte dei Marmi. Nella borsa c’erano anche tre passamontagna, guanti in lattice e cappellini.

Inseguiti per le strade di Camaiore, i due sono stati accerchiati nei pressi di una scuola in mezzo ai passanti e, circondati, si sono arresi senza opporre resistenza. I carabinieri li hanno bloccati anche perché sono andati a finire in un vicolo chiuso a dimostrazione che non erano pratici del luogo. Entrambi sono risultati avere a loro carico precedenti per rapine in villa a Novara e Modena.

Le indagini comunque proseguono anche per localizzare la base di appoggio che i tre probabilmente hanno nella zona.

 

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: