Protagonista un venditore del Bangladesh

Pisa, borseggiano turista ma venditore le fa arrestare

La Polizia di Pisa ha preso in carico le nomadi bloccate dal venditore cingalese
La Polizia di Pisa ha preso in carico le nomadi bloccate dal venditore cingalese

PISA – Avevano appena borseggiato una turista coreana, ma sono state bloccate da uno dei venditori di souvenir che si trovano all’ingresso di piazza dei Miracoli, a Pisa, che ha restituito la refurtiva alla turista e consegnato le ladre alla polizia. Protagonista un venditore originario del Bangladesh che abitualmente lavora presso i chioschi che vendono souvenir in prossimità dell’area monumentale.

La coreana era stata appena borseggiata su un autobus da quattro nomadi che le si sono avvicinate prima di scendere alla fermata e le hanno sfilato dalla borsetta una busta contenente il denaro. La donna si è accorta dell’accaduto e si è messa all’inseguimento delle ladre chiedendo aiuto e il venditore è riuscito a fermarne due mentre intanto altri testimoni avvisavano il 113. Una delle nomadi ha provato a divincolarsi picchiando il cingalese che però non ha mollato la presa, ha recuperato la refurtiva e atteso l’arrivo dei poliziotti. Le due nomadi fermate sono risultate minorenni e già note per precedenti identificazioni seguite a fatti analoghi. Una delle due essendo imputabile è stata accompagnata al Centro di prima accoglienza di Firenze, mentre l’altra è stata affidata a famigliari giunti da Genova.

Polizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080