Attese per la nomina del presidente della Deputazione

Mps, tiene il titolo ed il mercato aspetta il piano di ristrutturazione

di Massimiliano Mantiloni - - Economia

Mps continua a guadagnare sul mercato

Mps continua a guadagnare sul mercato

SIENA – Lo spread non frena la corsa del titolo Mps. E non hanno inciso neppure il calo della Borsa di Milano (-2,46%), la peggiore in Europa, e i forti realizzi su quasi tutti gli altri titoli bancari. Mps ha chiuso con un -0,09% a 0,2348 euro. Per alcuni operatori un segnale che i rialzi della scorsa settimana, e la partenza sprint di stamani (quando il titolo era arrivato a +5%), sono legati allo spread ma, forse, di più alle attese per il piano di ristrutturazione che l’ad Fabrizio Viola sta predisponendo per la Commissione europea. Un piano al quale è legato il via libera definitivo per gli oltre 4 miliardi di Monti bond.

Certo il segnale arrivato dalla Borsa, a metà seduta il titolo aveva superato di slancio la soglia di 0,24 euro ad azione (a tanto la Fondazione Mps ha in carico le azioni della Banca dopo le ultime svalutazioni), deve aver fatto molto piacere ai nuovi consiglieri dell’Ente che domani, martedì 20 agosto, torneranno a riunirsi con all’ordine del giorno la nomina del presidente e della Deputazione Amministratrice. Per la nomina del nuovo presidente non c’è accordo: il nome di Francesco Maria Pizzetti (indicato dal sindaco Valentini) non scalda, più gradito al Pd quello di Lorenzo Bini Smaghi. La Deputazione generale ha tempo per trovare un accordo fino al 2 settembre.

In una settimana il titolo ha recuperato oltre il 15%, più del 22% in dieci giorni. Oltre al calo dello spread hanno certamente influito le parole del presidente Alessandro Profumo. E’ stato proprio Profumo, alla vigilia di Ferragosto, a ipotizzare una discesa della Fondazione al 10% nel capitale della Banca (attualmente è al 33,4%). Potrebbero aver influenzato il mercato anche le dichiarazioni del sindaco Valentini, che aveva parlato di interesse per Rocca Salimbeni da parte di non meglio identificati gruppi stranieri. Di certo Profumo e Viola, anche nel periodo delle ferie, stanno lavorando per trovare uno o più soci che sottoscrivano l’aumento di capitale da 1 miliardo di euro, deliberato dall’Assemblea dei soci di Mps.

Tag:,

Massimiliano Mantiloni

Massimiliano Mantiloni

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: